Esperienza pratica di Mercedes-Benz Classe E: i proprietari condividono le loro esperienze

Esperienza pratica di Mercedes-Benz Classe E: i proprietari condividono le loro esperienze

Esperienza pratica di Mercedes-Benz Classe E: i proprietari condividono le loro esperienze

Quando ha introdotto la nuova E, Mercedes-Benz ha esploso dalla torre. Il nuovo arrivato è stato definito un capolavoro di intelligenza, con particolare attenzione al gran numero di sistemi autonomi di assistenza alla guida. Con questo, Mercedes è stata la prima a offrire un vero contrappeso all’Autopilot di Tesla.

Guida autonoma, uscire riposati

I sistemi di bordo intelligenti non perdono il loro effetto, molti conducenti lodano il loro funzionamento. “La guida semi-autonoma è fantastica. Dovevo varcare una soglia arrenditi alla macchina, ma è veramente divina. Questo proprietario concorda pienamente: “L’opzione più importante per me è il pilota automatico. Un’ottima aggiunta che offre tranquillità negli ingorghi e su lunghe distanze. Trova meno piacevole la funzione con cui si regola la velocità di guida in base ai segnali di velocità. “Il controllo automatico della velocità è una cattiva opzione nei Paesi Bassi. Basta spegnere questo.

Proprio come con il Una classe l’assistente di corsia è percepito come poco sottile. Anche l’assistenza alla frenata di emergenza, che dovrebbe aiutare a prevenire le collisioni, non funziona tutte le mani l’uno sull’altro. “L’auto interviene per una frazione di secondo come se un pedone saltasse improvvisamente davanti alla tua auto, ma non c’è davvero niente da vedere.” D’altra parte, ci sono conducenti per i quali il sistema è stato effettivamente in grado di prevenire un incidente. Ne guadagni un po’, ne perdi un po’.

Comodo su strada

Non solo i sistemi autonomi offrono un’esperienza di guida piacevole, ma anche la canna questo driver E 350 e insieme. “Calmati! Delizioso. Ma anche così comodo grazie ai buoni sedili, alle sospensioni pneumatiche e all’eccellente sistema di aria condizionata. Fluttuo per lavorare. Anche la Mercedes ha fatto un passo avanti rispetto al suo predecessore. “Ciò che si distingue rispetto al W212 che ho guidato prima, è il comfort delle sospensioni”, osserva un proprietario, “qui vinto molto. l’auto ha una guida meravigliosamente neutra e confortevole senza diventare a scatti.

READ  in cui vengono somministrati Pfizer, Astrazeneca e J&J. Tutte le informazioni per prenotare

I passeggeri posteriori della Classe E non sono così comodi come alcuni proprietari si aspettano. Questo proprietario di una Classe E All-Terrain a trazione integrale lo ha descritto così: “Lo spazio per le gambe posteriore è un po’ deludente per questo ‘modello taxi’, mentre ogni avviso arriva solo con questi litri di bagagliaio. Preferirei avere un po’ meno spazio nel bagagliaio e un po’ più di spazio per i miei compagni di viaggio. Forse inutilmente: il bagagliaio della Classe E Break inghiotte ben 670 litri.

La Classe E è ancora dotata di un cambio automatico con ben 9 marce. “La Mercedes è una meravigliosa divoratrice di chilometri. I lunghi viaggi non sono un problema. Il cambio automatico ingrana meravigliosamente, quasi impercettibilmente. A causa della bassa velocità, è anche molto silenzioso a bordo.

Infotainment e comandi

Il “capolavoro di intelligenza” pilotato da Mercedes non ha comportato cambiamenti scioccanti nell’infotainment. La Classe E ha ancora il “vecchio” sistema Comand. Il nuovo MBUX, visto per la prima volta nella nuova Classe A, è arrivato alla Classe E solo nel 2020. Lusso non superfluo, secondo i proprietari fin dall’inizio. “La navigazione è estremamente lenta e poco intuitiva”, scrive un autista, “ha strutture di menu ingombranti, risposta lenta e richiede troppo lavoro per eseguire la funzione desiderata.” Il proprietario di un E 350 e Edizione Leasing“Ora sono più abituato alla macchina e ai comandi, ma rimane la sensazione che sia meno intuitivo rispetto alla mia precedente BMW Serie 5”. Assolutamente nessun problema il sistema risulta essere l’uno o l’altro, sebbene diventi stabile dopo alcuni aggiornamenti software.

Motore e cambio Mercedes Classe E

La Classe E è dotata di una serie di motori. Nella sezione test troviamo principalmente le ibride ricaricabili E 200 d, 220 d, E 200 ed E 350 e. Le E 200d e 220d, oltre ad essere piacevoli nel mgang, si dimostrano anche campioni di economia. I proprietari ci guidano regolarmente 1 su 20 o meglio con. Questo vale anche per il plug-in E 350 e, sebbene il driver driver questa automobile ha anche un sacco di miglia completamente elettriche con esso.

READ  Gucci, il nuovo orologio: prezzo e modello

La Mercedes-Benz Classe E è all’altezza del titolo di “capolavoro di intelligenza” del suo creatore, a patto che si guardi ai sistemi di assistenza alla guida. Questi in realtà contribuiscono a un’esperienza di guida riposante per la maggior parte dei proprietari. Per quanto riguarda l’infotainment, questo accade solo dal 2020, il che sembra aver risolto il principale punto di attenzione. Concludiamo con le parole di questo proprietario: “L’unico aspetto negativo è che quasi tutte le altre auto in cui ti trovi sembrano un po’ spartane.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *