Estinzione di massa sulla Terra, cause

estinzione di massa - Estinzione di massa sulla Terra, cause
La peggiore estinzione di massa sulla Terra.

Una delle estinzioni più catastrofiche e peggiori di tutti i tempi è stata quella avvenuta circa 250 milioni di anni fa, conosciuta come Great Die, o Great Die per indicare l’eliminazione d’ circa il 95% degli animali marini e terrestri.

MAGGIORI INFORMAZIONI

I principali ricercatori hanno affermato che la causa di quel peggior evento è stato il cambiamento climatico che ha causato una riduzione dell’ossigeno negli oceani. Ma non tutti gli scienziati dicono la stessa cosa. In effetti, altri ricercatori hanno indicato la causa principale è la presenza di un microbo che ha rilasciato una grande quantità di metano nell’atmosfera terrestre. Altri sostengono che la causa che ha causato questo evento sia stata l’eruzione dei vulcani che ha rilasciato una grande quantità di CO2 nell’atmosfera. Infine, altri ricercatori hanno affermato che tali eruzioni vulcaniche hanno reso gli oceani molto più acidi. Nonostante le varie ricerche effettuate non è arrivato a un’immagine precisa ea tutte le cause che hanno innescato il susseguirsi di questo evento.

Il metodo analitico
Per avere un quadro più preciso e delimitato e per ricostruire tutti gli eventi, i più grandi ricercatori hanno utilizzato come metodo di base il modello analitico. Questo metodo si basa principalmente sull’analisi di fossili a quattro zampe e conchiglie di brachiopodi sopravvissuti nel bacino sudafricano. Oltre all’analisi unica dei fossili, gli scienziati hanno raccolto tutti i fossili dell’età dei fossili utilizzando un database i cui campioni sono stati raccolti in base all’intervallo di tempo. .

Questa metodologia ha permesso ai ricercatori di capire quali fossili sono comparsi e quali sono scomparsi basandosi sull’immagine della vita piuttosto che considerando le singole varietà. Inoltre, questo metodo di analisi ha permesso ai ricercatori di capire quante specie si sono estinte e soprattutto quando sono apparse. Tuttavia, per facilitare questo lavoro analitico e statistico, sono stati utilizzati algoritmi informatici, attraverso i quali sono stati estrapolati i dati fondamentali. È emerso che Lystrosaurus è una delle specie più importanti che ha aiutato i ricercatori a capire quali sono stati i diversi modelli di estinzione.

READ  oggi soleggiato e caldo, giovedì 8 poco nuvoloso, venerdì 9 soleggiato e caldo »ILMETEO.it

Il metodo di modellazione geochimica
Oltre al metodo analitico e statistico, i ricercatori hanno utilizzato il cosiddetto metodo di modellazione geochimica, un metodo che imita il modo in cui le reazioni chimiche hanno influenzato l’ecosistema e reso gli oceani sempre più acidi attraverso il rilascio di carbonio. Questo rilascio ha causato un graduale aumento delle temperature che si è rivelato fatale per migliaia e migliaia di specie marine e terrestri. Pertanto, grazie all’utilizzo di nuove metodologie, è oggi possibile ricostruire nel dettaglio i diversi eventi che hanno causato questa disastrosa e tragica estinzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *