“Fidiamoci della scienza. Non ti stai vaccinando? Resta a casa

Sa cosa significa essere malato di Covid, ci ha provato ai polmoni e non è stata una bella esperienza. Joe Formaggio, sempre diretto nelle sue parole, questa volta per la prima volta, non è schierato con il suo partito, Fratelli d’Italia. “A parte nessun Green pass – ha detto – toccava a me rendere obbligatori i vaccini”.

Nel centrodestra più di chiunque altro ha posizioni opposte o ambigue nei confronti dei vaccini. Come lo vedi?
Semplice, vedo l’esatto contrario. Chi nel mio partito o in altri partiti che ovviamente la pensa così non ha mai visto da vicino i problemi del Covid. E quando la tua libertà mette a rischio gli altri, non è libertà. Bisogna ascoltare gli esperti, io mi fido della scienza: i vaccini funzionano, quelli che vengono intubati lo sono perché non hanno voluto. La mia chiamata è di essere vaccinato, di essere vaccinato, di essere vaccinato.

Quindi hai fatto il vaccino?
Ho la seconda dose tra giorni. Non vedo l’ora di farlo.

Per Lega e FdI il pass verde è un provvedimento liberticida.
La mia libertà finisce dove inizia la tua. L’unica cosa su cui non sono d’accordo è che i trader devono assumersi l’onere del controllo. Ma sono d’accordo con l’importanza generale di questa misura. Non ti stai vaccinando? Resta a casa. Sapete qual è il dramma? Questi sono i social network.

Per la quantità di fake news che circolano?
Esattamente. Trent’anni fa non esistevano i social e nessuno avrebbe mai pensato di mettere in discussione l’utilità dei vaccini. Guarda che quelle obbligatorie ci sono sempre state. Anche quando ero nell’esercito, li facevano per me. Oggi su internet ci sono sporche bufale e c’è chi ascolta tutte le cazzate diffuse da questi ciarlatani. Il vaccino modifica il DNA? Ma quando ? Il livello di cose strane che leggi è sbalorditivo. Quando hai la febbre, prendi il paracetamolo, giusto? Lo prendiamo perché ci fidiamo della scienza, perché è utile. Idem per i vaccini. La comunità scientifica del 99,9% ci dice che il vaccino salva la vita, che non ti fa ammalare gravemente. Fallo e chiudilo. Credimi, chiunque abbia perso una persona cara a causa del Covid pagherebbe per tornare indietro e farla vaccinare.

READ  Previsioni del tempo a Bari per il weekend del 3-4 luglio 2021

le credo. Lo renderesti obbligatorio?
Il green pass va un po’ in questa direzione ma se dipendesse da me sì, lo renderei obbligatorio. Escluderei solo le persone che non possono essere vaccinate a causa di malattie specifiche. Ci è piaciuta la normalità che avevamo due anni fa? Beh, per tornare lì devi vaccinarti. Abbiamo dimenticato l’anno passato? I morti, i malati, le chiusure devastanti per le imprese. Dobbiamo assolutamente evitare di trovarci in questa situazione.

Nel frattempo si discute sul green pass obbligatorio nei luoghi di lavoro. Ma i sindacati si oppongono. I sindacati e non ora invece di tutelare i lavoratori creano solo problemi. Alcuni imprenditori fanno bene a dire ai dipendenti: non fate il vaccino, restate a casa. In ufficio ho 200 colleghi, non ho il diritto di metterli in pericolo. È come andare in giro con una pistola carica in tasca: prima o poi il colpo va. Ripeto: fidatevi della scienza. È grazie alla scienza che abbiamo aumentato l’aspettativa di vita a 85 anni.

Non le sono quindi piaciute le uscite del suo compagno di partito, l’eurodeputato Sergio Berlato.
Per carità ognuno è libero di dire quello che vuole ma così, con posizioni che portano le persone a sentirsi libere di contagiare gli altri, non si va molto lontano. Vorrei che scrivessi qualcosa nella tua testa: pensare “a me non capita spesso” è un ragionamento stupido. E aggiungo: si vaccina anche e soprattutto per tutelare le persone più vulnerabili, o si prende in giro gli altri? Io vengo dal Msi: che aveva al centro la questione sociale e tutelava i più deboli.

Cosa ti ha lasciato l’esperienza del Covid?
Non è stata una passeggiata, è stato difficile, ma sono stato fortunato. Vedete, ho anche infettato mia moglie e i miei figli. Se gli fosse successo qualcosa, non me lo sarei mai perdonato.

READ  Coronavirus, 375 nuovi positivi in ​​Sicilia: il tasso di contagio all'1,8%. I guariti sono 1.344, i morti 20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *