Frank Hoste: “Philipsen potrebbe interpretare perfettamente il ruolo di Merlier al Giro per 8 giorni” |  bicicletta

Frank Hoste: “Philipsen potrebbe interpretare perfettamente il ruolo di Merlier al Giro per 8 giorni” | bicicletta

Jasper Philipsen in linea di principio non è in programma per correre il Giro, ma se Alpecin-Fenix ​​vuole prendere uno sprinter specifico oltre a Mathieu van der Poel, allora Philipsen sarà preso in considerazione. L’anno scorso, Tim Merlier ha iniziato il Giro e il Tour.

“In linea di principio è possibile”, dice Hoste, “l’atteggiamento di Philipsen è che gli piace finire i suoi tour. Inoltre, gli piace vincere la maglia della classifica a punti. Allora è solo un po’ più difficile.

In inverno, Alpecin-Fenix ​​ha stabilito il programma stagionale per tutti i corridori. Lì fu deciso che Merlier avrebbe puntato le sue frecce al Giro. L’obiettivo principale di Philipsen è diventato il Tour.

“Se fossi Philipsen, andrei circa 8 giorni al Giro, poi partirei per il Tour”, dice Hoste, lui stesso vincitore di 2 tappe del Giro e 5 tappe del Tour e maglia verde nel 1984.

“E’ anche una questione di carico per essere coinvolti in uno sprint imponente, continua. Non so se vorrà farlo due volte, perché è mentalmente difficile”.

E cosa significa il ritiro al Giro di Tim Merlier per la squadra Alpecin-Fenix ​​al Tour? Dovremmo quindi aggiungere Merlier alla squadra del Tour? “Due velocisti con Mathieu van der Poel nella squadra sono un po’ troppi”, dice Hoste.

L’anno scorso erano tutti e tre all’inizio del Tour a Brest. “Quest’anno è un po’ più difficile. Se Van der Poel decide di lottare per la maglia verde contro Wout van Aert, tutto dovrà cambiare”, dice Hoste.

“Tutti e tre punteranno allo stesso tipo di tappe, con Alpecin-Fenix ​​che potrà selezionare solo otto corridori. La squadra impiegherà un mix di corridori e potrà avere un bel tempo in montagna con uno o più alpinisti”.

READ  Serie A, la nuova classifica dopo Juve-Napoli

“Quindi la possibilità di portarli entrambi con me è inesistente per me”, conclude Hoste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *