Giro d’Italia, 13a tappa: vince Diego Ulissi, Almeida resta secondo in rosa

Sull’ultima salita i fuggitivi si riprendono e i grandi prendono il ritmo, Sagan e Démare non rientrano e nello sprint più veloce è l’italiano. Il leader consolida il suo comando: conquista 6 “sugli avversari

Diego Ulissi ha vinto la tredicesima tappa del Giro d’Italia. Ottava vittoria nella corsa rosa per il 31enne degli Emirati Arabi Uniti, secondo in questo Giro. Sempre in maglia rosa, il 22enne giocatore Deceuninck Quick-Step, Joao Almeida, secondo al fotofinish. Il portoghese vince un bonus di sei secondi sui suoi rivali per l’impegnativa cronometro di domani.

La gara

Tappa prevalentemente pianeggiante di 192 km, da Cervia a Monselice. Gli attaccanti della prima ora sono sette: Bouchard, Pellaud, Ravanelli, Rodrigo, Tonelli, Vanhoucke e Rota. La capolista non ottiene mai un margine rassicurante grazie al lavoro di Bora-Hansgrohe di Sagan in testa al gruppo, aiutato poi anche da Ineos e Israele. Dopo Galzignano Terme, la gara affronta il Roccolo (quarto GPM di categoria, 4,1 km all’8,3%, picco del 17%), il vantaggio dei fuggitivi si riduce drasticamente mentre la Bahrain-McLaren di Pello Bilbao aumenta il ritmo nel gruppo maglia rosa. Pellaud viene colpito dagli inseguitori tirati dal forzante di Fabbro che lavora per Sagan, ma lo svizzero lo prende in modo sportivo e si ferma ad applaudire gli avversari. Tra gli attaccanti, gli ultimi ad arrendersi sono Bouchard e Tonelli, primo francese davanti all’italiano. Il gruppetto di cui fa parte Démare, fuggito sul Roccolo, ricade davanti al Muro di Calaone (GPM di quarta categoria, 2,1 km al 9,8%, picco massimo del 18%). Nell’ultima salita Ulissi prende il volo, i big lo segnano da vicino, mentre i due latitanti vengono catturati. Démare ha perso ancora terreno, è uscito anche Sagan e una ventina di corridori sono rimasti in testa. Non rientra lo slovacco, Ulissi in volata batte la maglia rosa Almeida e Konrad al fotofinish.

READ  "Hanno la polmonite Covid"

Tutto

La maglia rosa Joao Almeida (Deceuninck Quick-Step) è di 40 “davanti a Wilco Kelderman (Sunweb) e 49” su Pello Bilbao (Bahrain-McLaren). A 1’03 “Domenico Pozzovivo (NTT Pro Cycling), a 1’07” Vincenzo Nibali (Trek Segafredo). Più staccata da Jakob Fuglsang (Astana) a 2’26 “.

Domani

Una tappa molto impegnativa contro il tempo, con i vigneti del Prosecco sullo sfondo. La tappa è lunga 34,1 km, con un quarto GPM di categoria dopo soli 7 km circa, 1,1 km al 12,3% con punte del 19% (Muro di Ca ‘del Poggio). La parte successiva è un continuum di saliscendi e curve tra le colline. Gli ultimi 3 km sono in discesa fino a 400 m dall’arrivo, ultimo rettilineo 300 m al 5,5%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *