Gli operatori sanitari senza corona possono tornare a lavorare in Italia

Gli operatori sanitari senza corona possono tornare a lavorare in Italia

©AFP

I medici e gli infermieri italiani sospesi per aver rifiutato di farsi vaccinare contro il Covid-19 possono tornare al lavoro martedì. Lo ha annunciato lunedì il premier italiano Giorgia Meloni.

Di piùFonte: Belgio

Nel 2021 l’Italia è diventato il primo Paese europeo ad obbligare alla vaccinazione gli operatori sanitari del settore pubblico e privato, pena il trasferimento ad altre cariche o la sospensione della retribuzione.

L’obbligo sarebbe scaduto a dicembre, ma il provvedimento sarà ritirato il 1° novembre per “mancanza di personale medico”, ha affermato Orazio Schillaci, ministro della Salute. L’Italia è stata duramente colpita dal coronavirus e ha quasi 180.000 morti a causa del virus. Ma l’impatto del virus sugli ospedali “è ora limitato”, ha affermato Schillaci.

Secondo il premier Giorgia Meloni, il provvedimento consentirà a circa 4mila badanti di tornare al lavoro. Il suo governo, il più di destra dalla seconda guerra mondiale, ha prestato giuramento da poco più di una settimana e vuole rompere con le misure del predecessore Mario Draghi.

LEGGI ANCHE. Gli operai cinesi della fabbrica di iPhone fuggono in massa dal blocco della corona

READ  I giocatori di pallavolo perdono un bruciante duello contro un'Italia fortissima ai Mondiali nel proprio paese Altri sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *