Gli scienziati vedono balene che graffiano e rotolano sul fondo del mare (e gli animali hanno una buona ragione per questo)

Gli scienziati vedono balene che graffiano e rotolano sul fondo del mare (e gli animali hanno una buona ragione per questo)

Sembra essere il modo in cui esfoliano le cellule morte della pelle e i cirripedi dai loro corpi.

Anche le megattere a volte hanno bisogno di una giornata termale. Ciò è evidente nel nuovo filmato, che mostra come diverse balene si sfregano e rotolano sul fondo del mare. I ricercatori sospettano che questo sia il modo in cui questi imponenti animali si prendono cura dei loro corpi, scrivono sulla rivista Record di biodiversità marina.

Ulteriori informazioni sulla megattera
La megattera (Megaptera novaeangliae) è un mammifero marino e appartiene ai balenotteri. Le megattere adulte possono misurare da 12 a 16 metri di lunghezza e pesare da 25 a 30 tonnellate. Possono essere distinti dalle altre balenottere comuni per le lunghe pinne pettorali, il corpo tozzo e i tubercoli sulla bocca e sulla mascella inferiore. Le balene megattere sono meglio conosciute per la loro canzone. Ad esempio, le balene megattere maschi “cantano” allegramente durante la stagione degli amori. Le loro canzoni hanno una frequenza bassa, come il suono di grandi mercantili e transatlantici. Le balene megattere sono state cacciate ampiamente per molti anni. Nel 1966 finì. Non era un lusso superfluo: ne erano rimasti solo 1400 esemplari nel Nord Pacifico. Da allora, i numeri sono costantemente aumentati. Si stima che circa 20.000 balene megattere stiano nuovamente nuotando nell’Oceano Pacifico.

Le immagini possono essere visualizzate di seguito. Questi sono stati realizzati utilizzando tag apposti su un numero di megattere che migrano verso sud. Questi fari, che sembrano ventose, sono stati posizionati sul dorso delle balene e fungono da misuratori avanzati, completi di fotocamera, GPS e altri sensori.

Nel filmato fai l’autostop sul dorso di una balena e vedi con i tuoi occhi come rotola sul fondo del mare. Un congenere sembra fare lo stesso sullo sfondo. “Le balene si muovono lentamente, toccando prima la sabbia con la testa”, afferma il ricercatore Olaf Meynecke. “Poi rotolano su un lato o eseguono un rotolamento laterale completo.”

READ  77 infezioni e due morti

Strofinare
Perché le balene mostrano questo particolare comportamento? Il fondale è rivestito di sabbia fine e pietrisco. E rotolando lì, si prendono cura della loro pelle. Puoi paragonarlo a uno scrub per il corpo sotto la doccia. In effetti, le balene “esfoliano” le cellule morte della pelle e i cirripedi dai loro corpi in questo modo. “Pensiamo che le balene usino la sabbia per rimuovere i parassiti dai loro corpi”, ha detto Meynecke.

cirripedi
E anche questo è essenziale. I cirripedi sono organismi crostacei, strettamente imparentati con granchi e gamberetti. Si attaccano a una varietà di superfici, inclusi gli scafi delle navi, i gusci delle tartarughe e la pelle delle balene. Tuttavia, questo li rallenta, poiché danno una resistenza extra in acqua. Per evitare una crescita eccessiva, devono quindi liberarsi regolarmente di questi cirripedi. A proposito, non tutti i posti sono adatti a questo. “Selezionano aree molto specifiche”, afferma Meynecke.

batteri della pelle
Oltre ai cirripedi, interi pezzi di pelle volano via durante il “trucco della spa”. E non è un caso. Oltre ai cirripedi, le balene ospitano diverse comunità di batteri della pelle. E non sono sempre pacifici. “Alcuni rappresentano una minaccia per le ferite aperte, ad esempio se i batteri crescono eccessivamente”, afferma Meynecke. “La rimozione della pelle in eccesso è probabilmente necessaria per mantenere una sana comunità batterica della pelle. Alcuni cirripedi e squame possono liberarsene saltando fuori dall’acqua, ma non tutti.

Pelle
I ricercatori hanno visto nelle immagini come le balene perdessero pezzi di pelle durante la levigatura. Questa pelle ha quindi un altro scopo, perché diversi pesci ne beneficiano di nuovo. E così il cerchio si chiude di nuovo.

READ  Segnali promettenti nella ricerca sull'Alzheimer, anche se una soluzione alla demenza non è ancora in vista

Rilassamento
Per inciso, i ricercatori sospettano che il comportamento osservato serva più di uno scopo utile. Probabilmente è anche un’attività sociale. “Il comportamento ha seguito l’accoppiamento, la competizione o altre forme di socializzazione”, osserva Meynecke. Ciò significa che può anche essere correlato al gioco o al relax.

Grazie alle immagini, i biologi hanno una visione migliore della vita delle balene megattere, che sembrano aver escogitato un metodo intelligente per mantenere i loro corpi sani. Per inciso, le balene non sono gli unici mammiferi marini che si prendono cura della loro pelle. L’anno scorso, i ricercatori hanno osservato i delfini che si sfregano contro il corallo. Anche questo sembra essere un trattamento efficace per le infezioni microbiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *