Goffaggine di Harderwijk: i minimi devono restituire le indennità

Goffaggine di Harderwijk: i minimi devono restituire le indennità

Il comune di Harderwijk ha commesso un errore con il sussidio energetico per il salario minimo. Presumibilmente circa 200 famiglie sono state pagate ingiustamente 800 euro e ora devono ripagarli.

L’armadio deciso il mese scorso pagare un’unica rata alle circa 850.000 famiglie il cui reddito è inferiore al 120% del minimo sociale a causa dell’aumento dei prezzi dell’energia. Poco dopo, tuttavia, alcuni minimi di Harderwijk che avevano ricevuto una lettera con questa promessa hanno ricevuto una telefonata in cui si affermava che alla fine non erano idonei.

Non sappiamo esattamente cosa sia andato storto. Non è stato ancora possibile raggiungere il comune per un commento. Il PvdA ipotizza sul quotidiano regionale De Stentor che non si possa fare distinzione tra i residenti principali e gli altri membri della famiglia. Solo l’occupante principale che paga i costi energetici ha diritto al risarcimento.

Già rilasciato

Consigliere PvdA Jitske van Noordennen dice Omroep Gelderland che ha parlato con qualcuno che aveva già speso i soldi promessi. “Ha davvero le mani tra i capelli”.

Teme che più persone a basso reddito si mettano nei guai a causa di questo errore. Chiede pertanto clemenza al Comune.

“L’unica soluzione che vediamo o vogliamo è consentire loro di trattenere i soldi”, afferma Van Noordennen. “Non sappiamo se è possibile, ed è uno scherzo costoso, ma le persone non dovrebbero essere vittime degli errori del comune”.

READ  Saldi invernali 2022, da oggi 5 gennaio: ecco il calendario completo regione per regione. "Budget medio di 120-150 euro"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *