GroenLinks: compensare i risparmiatori solo con piccoli patrimoni

GroenLinks: compensare i risparmiatori solo con piccoli patrimoni

GroenLinks non vede alcun interesse a risarcire tutti i risparmiatori della scatola 3 che sono stati ingannati. Il partito vuole solo incontrare i risparmiatori con un piccolo capitale. Il risarcimento deve essere pagato anche da persone facoltose. Così dice il parlamentare di GroenLinks Tom van der Lee. Oggi e domani, la Camera dei Rappresentanti discuterà il piano miliardario per compensare la “tassa sul risparmio” dichiarata illegalmente.

Ora ci sono due proposte di risarcimento sul tavolo, la prima variante costerà 6,9 miliardi di euro, la seconda 11,7. Alla fine dell’anno scorso, la Corte Suprema ha stabilito che il modo olandese di imporre tasse tramite la casella 3 su ciò che le persone guadagnano dai propri beni viola il trattato europeo sui diritti umani.

L’imposta sul risparmio è stata ritenuta ingiusta perché l’imposta è stata riscossa su una dichiarazione fissa inventata del 4% per beni superiori a € 50.000 o superiore a € 100.000 per i conviventi. E questo mentre le persone guadagnano poco sui loro risparmi a causa dei bassi tassi di interesse. I risparmiatori stavano quindi pagando tasse su rendimenti che non avevano mai realizzato.

All’inizio di febbraio, la Camera dei Rappresentanti ha votato all’unanimità a favore del risarcimento dei piccoli risparmiatori nella casella-3. Secondo Van der Lee, come legislatore, puoi stabilire determinati limiti. “La Camera ha detto: risarcire il piccolo risparmiatore. Quindi puoi discutere di quello che consideri un piccolo risparmiatore. Penso che le persone che hanno risparmi di oltre un milione di euro e altri investimenti, per essere chiari, non siano piccoli risparmiatori.

READ  Esami di licenza sospesi: allarme scuola guida

Leggi anche | La compensazione fiscale per il risparmio può arrivare a 11,7 miliardi

Grande disuguaglianza nei Paesi Bassi

Van der Lee sottolinea che dopo gli Stati Uniti, i Paesi Bassi hanno la più grande disuguaglianza di qualsiasi paese dell’OCSE ed è critico nei confronti dei piani attuali sul tavolo. Rutte non ha dato la priorità a questo in tutti i suoi armadi, né ha adattato la scatola 3 in tempo. Ora vediamo che nelle varianti offerte la variante più economica è già 7 miliardi di euro, ma è perché il 60% di questa cifra finisce con persone con più di 250.000 euro di risparmio, non pensiamo sia un piccolo risparmiatore.’

Secondo Van der Lee, il 20% dell’importo va a persone che hanno più di un milione di euro di risparmio.

“Supponiamo che tu scelga un compenso più generoso di quello che vorremmo, quindi abbiamo il requisito che sia pagato da persone facoltose”. Certamente non può essere vero che le persone senza ricchezza debbano pagare più tasse per compensare i ricchi.

La lettera del gabinetto alla Camera non specifica ancora esattamente come deve essere pagato il risarcimento. Ciò sarà preso in considerazione nel processo decisionale sul memorandum di primavera, poiché anche l’imposta sul patrimonio sarebbe un’opzione. “La variante più costosa si avvicina ai 12 miliardi. Da dove in nome di Dio dovrebbero provenire quei soldi?Troviamo anche strano che l’azienda non abbia già indicato nella lettera quali sono le opzioni.

Per GroenLinks, il modo in cui viene ottenuto questo finanziamento “importa davvero”, afferma Van der Lee. “Non possiamo accettare opzioni in cui le persone senza beni devono sanguinare. Dal 1 luglio di quest’anno, l’amministrazione fiscale e doganale vorrebbe rimborsare miliardi ai risparmiatori ingannati.

READ  Entra anche Luigi Berlusconi- Corriere.it

Ascolta anche | La campanella suona per il primo round della competizione di pugilato

imposta patrimoniale

GroenLinks è da tempo a favore di un’imposta sul patrimonio e vede le questioni relative al riquadro 3 come la forza trainante di questa proposta. “Vogliamo solo un’imposta sul patrimonio e non solo un’imposta sulle plusvalenze, ma solo un’imposta sul patrimonio. Perché le persone con un patrimonio davvero grande possono davvero contribuire di più alla società. Oggi l’imposta è pagata principalmente dal lavoro.

“Il problema nei Paesi Bassi è che i tassi effettivi tra le caselle 1, 2 e 3 sono completamente disallineati. Abbiamo aspettato troppo a lungo con una grande riforma fiscale e questo deve davvero essere avviato da Rutte 4 che la ricchezza deve davvero essere tassata più pesantemente del reddito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *