GUADAGNI DI CAPITALE, GUARDIA FINANZIARIA IN SEDE INTER: inchiesta per falso in bilancio, comunicato club. Milano, irregolarità escluse | Prima pagina

I militari della Guardia di Finanza hanno acquisito documenti nel Uffici Inter e Lega nell’ambito di un’indagine svolta dalla Procura della Repubblica di Milano il plusvalenze della società nerazzurra per gli anni 2017/19. L’inchiesta è diretta contro estranei per false comunicazioni sociali: sospetto su contratti per dieci giocatori.

INDAGINE PER FALSO IN BILANCIO DELL’INTER, ESCLUSE IRREGOLARITÀ PER IL MILAN

– Il sondaggio ipotizza il reato di falso in bilancio contro gli estranei, vale a dire senza sospetti. Inizialmente questo riguardava anche il Milan, contro la quale però non sono emerse irregolarità subito dopo i primi accertamenti.

GUADAGNI DI CAPITALE BILANCI 2017-2019 IN OSSERVAZIONE

-La Guardia di Finanza di Milano ha mettono sotto osservazione le plusvalenze dichiarate da Inter e Milan nei conti 2017-2019. Il 9 dicembre le Fiamme Gialle hanno inviato una nota informativa alla Procura di Milano sottolineando alcune criticità nei bilanci nerazzurri in relazione alle operazioni che hanno coinvolto una decina di giocatori, per ordine del sostituto procuratore Giovanni Polizzi, che ha aperto l’inchiesta coordinata dal sostituto procuratore Maurizio Romanelli.

COMUNICAZIONE INTER – Ecco la dichiarazione dei nerazzurri: “FC Internazionale Milano conferma di aver fornito la documentazione richiesta relativa ai trasferimenti di alcuni calciatori nel corso delle stagioni 2017/2018 e 2018/2019. La richiesta è pervenuta al Parquet di Milano per verificare la regolarità della contabilizzazione delle relative plusvalenze.

Il bilancio della società è redatto secondo i più rigorosi principi contabili.

Nessun titolare della tessera dell’Inter è indagato. Nessuna obiezione è stata formalizzata. Si tratta, come indica la nota della Procura, di indagini preliminari”.

READ  ok dal Consiglio di Stato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *