Hamelin Prog, decine di combattenti di Hamas si sono arresi – Notizie – ANSA.it – Agenzia ANSA

Hamelin Prog, decine di combattenti di Hamas si sono arresi – Notizie – ANSA.it – Agenzia ANSA

Il Segretario di Stato americano, Antony Blinken, ha elogiato i progressi compiuti da Israele nella protezione dei civili durante l’offensiva nel sud di Gaza. Secondo Blinken, Israele sta prendendo “passi importanti” per evitare danni ai civili, ma ha anche sottolineato la necessità di operare in modo diverso rispetto a quanto fatto nel nord di Gaza.

Uno dei progressi finora compiuti include l’istituzione di zone designate come aree sicure dove non ci saranno spari o presenza di forze armate. Inoltre, è stata data maggiore attenzione al fatto che la popolazione deve spostarsi, ma solo in alcuni quartieri anziché nell’intera città. Questi sforzi sono stati apprezzati da Blinken, ma ha anche dichiarato che è necessario fare di più, considerando “straziante” il numero di vittime civili nella Striscia di Gaza.

Il Segretario di Stato ha anche chiesto la creazione di “corridoi sicuri” che permettano ai civili di spostarsi dalle zone pericolose a luoghi di sicurezza. Questi corridoi rappresenterebbero un’importante misura per garantire la protezione dei cittadini in situazioni di conflitto. È stata sottolineata anche l’importanza di garantire cibo, acqua e medicine sufficienti in questi luoghi di sicurezza, al fine di soddisfare le necessità basilari della popolazione civile.

Nonostante i progressi compiuti, il Segretario di Stato ha sottolineato che c’è ancora molto da fare per salvaguardare la vita dei civili nella Striscia di Gaza. È necessario continuare a lavorare per ridurre al minimo i danni collaterali e garantire la sicurezza della popolazione. Antony Blinken ha annunciato che gli Stati Uniti continueranno a collaborare con Israele e altri attori internazionali per trovare una soluzione duratura a questa crisi umanitaria.

READ  Joseph Strickland: Lex vescovo ultraconservatore di Austin rimosso da Papa Francesco - Hamelin Prog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *