Hamelin Prog: secondo contagio di West Nile in Sardegna: i sintomi

Hamelin Prog: secondo contagio di West Nile in Sardegna: i sintomi

“Epidemia di West Nile nella provincia di Oristano: il secondo caso umano nel 2023”

Un uomo di 51 anni di Siamaggiore è stato ricoverato all’ospedale San Martino di Oristano dopo essere stato diagnosticato con il virus della febbre del Nilo. Questo è il secondo caso umano di West Nile nella provincia di Oristano nel corso dell’anno 2023.

Il paziente è stato trasferito in ospedale a causa dei sintomi di encefalite e gli esami successivi hanno confermato la presenza del virus. Fortunatamente, il paziente non ha altre patologie ed è in fase di miglioramento. Attualmente, la situazione è sotto controllo.

L’Istituto Zooprofilattico della Sardegna ha prontamente segnalato il nuovo contagio alla Asl 5 di Oristano. A seguito di ciò, il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica ha proposto un’ordinanza al Comune di Siamaggiore, che metterà in atto determinate misure di prevenzione e controllo.

Questo non è il primo caso di West Nile nella provincia di Oristano. Infatti, un uomo di 72 anni di Siamanna è stato trovato positivo al virus nel mese di agosto e si trova ancora ricoverato a Sassari. Inoltre, nel mese di luglio, un gruppo di zanzare catturate in una trappola a Torregrande e due cornacchie abbattute a Solarussa sono risultate positive al virus. Ad inizio settembre, un cavallo è stato anch’esso diagnosticato positivo a Paulilatino.

Lo scorso anno, otto casi di contagio umano di West Nile nella provincia di Oristano sono stati registrati, di cui quattro con esito fatale. Il virus può essere trasmesso dagli uccelli infetti all’uomo o ad altri animali attraverso la puntura di zanzara.

La dottoressa Marras ha fornito una serie di precauzioni per evitare il contagio, come ad esempio evitare i ristagni d’acqua e utilizzare zanzariere e repellenti. La Asl 5 ha inoltre avviato una campagna di sensibilizzazione coinvolgendo medici di famiglia, pediatri e comunità socio-assistenziali, al fine di informare i cittadini sulle precauzioni da adottare per evitare le punture di zanzara e prevenire il contagio del virus.

READ  Longevità: come mantenersi in forma a 40, 50, 60 e 70 anni, secondo Filippo Ongaro

In conclusione, si tratta di un’importante epidemia di West Nile nella provincia di Oristano, che richiede l’attenzione e la partecipazione di tutti nella prevenzione e nel controllo della diffusione del virus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *