Hiba Ferchioui, regina africana della matematica

Hiba Ferchioui, regina africana della matematica

25 maggio 2023 – 16:00 – Marocco

©

Il team marocchino ha vinto la 30esima edizione delle Olimpiadi matematiche panafricane (OPAM 2023), che si sono svolte dal 13 al 22 maggio nella capitale ruandese, Kigali. Lo riferisce il ministero dell’Istruzione e dello sport.

La studentessa marocchina Hiba Ferchioui è stata incoronata “Regina della matematica in Africa” ​​tra le donne, seguita dalla sua connazionale Zaineb Charqui, si legge in un comunicato del ministero. Hiba Ferchioui, 17 anni, studia al liceo Al Joulane di Chtouka Ait Baha. Suo padre dice che il premio è storico per la sua regione e per la scuola di sua figlia. Sua figlia ha vinto il titolo è una sorpresa, anche se sperava che la squadra con cui ha lavorato avrebbe vinto visti i loro sforzi per raggiungere livelli avanzati, ha detto in una dichiarazione ai media marocchini.

Leggi anche: Il Marocco vince l’oro alle Olimpiadi Matematiche Arabe 2022

L’orgoglioso padre aggiunge che sua figlia ha lavorato duramente per raggiungere questo successo, e sicuramente merita questo titolo. È anche una delle studentesse di matematica più eccezionali del liceo dove studia. Spera che Hiba ottenga voti onorevoli negli esami finali, in modo che la regione di Souss-Massa possa ancora una volta essere orgogliosa del suo successo.

Leggi anche: Ragazze uguali a ragazzi in matematica in Marocco

Un totale di 32 paesi hanno partecipato a OPAM 2023, un’Olimpiade per studenti delle scuole superiori, ciascuno rappresentato da una squadra di 6 studenti (3 ragazze e 3 ragazzi). La squadra marocchina ha vinto due medaglie d’oro (Hiba Ferchioui e Ayman Hajifi), tre d’argento (Zakaria Dro, Yassir Abousir e Zaineb Charqui) e una di bronzo (Maroua Zidouni). Il Ministero dell’Istruzione e dello Sport si è congratulato con gli studenti per i loro risultati in questo evento scientifico panafricano, così come con gli insegnanti che hanno guidato la loro preparazione per questa competizione, e ha augurato loro buona fortuna per le prossime Olimpiadi Matematiche Internazionali, in programma a luglio. l’anno prossimo in Giappone.

READ  Il buco nero più vicino nello spazio risulta non essere un buco nero, ma un caso di "vampirismo stellare"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *