“Ho deciso di lasciare più spesso a casa Mister Nice Guy”

Djavan Anderson è il nome del sorprendente trasferimento di Deadline Day per PEC Zwolle. Il 26enne terzino destro, allenato allo Sportpark de Toekomst, è in prestito dal PEC alla SS Lazio, squadra di Serie A. In Italia Anderson ha giocato contro big come Cristiano Ronaldo e Zlatan Ibrahimovic.

Anderson, scoperto come giocatore dell’AFC, è entrato nell’allenamento dell’Ajax nel 2010. In totale, il terzino destro ha giocato per De Toekomst per quattro anni, dove ha anche debuttato nel calcio professionistico per il Jong Ajax. Nell’estate del 2014, l’allora 19enne è partito per l’AZ.

Avventura in Italia

Anderson è arrivato in Italia via AZ e Cambuur, all’FC Bari. In Serie B il terzino destro si è dimostrato valido e poi è stato scagionato per il trasferimento alla Lazio. “Quando giochi contro squadre come Milan e Juventus, ti rendi conto: è per questo che sono venuto in Italia”, ha detto Anderson. Il telegrafo.

Non c’è mai stata una vera svolta in Italia per Anderson. Dopo essere stato ceduto due volte in prestito dalla Lazio in Italia, ora torna sui campi olandesi, a Zwolle. “Sono un giocatore molto diverso da quello che avevo quando ho lasciato l’Olanda”.

Signor bravo ragazzo

Secondo l’esterno, l’Italia lo ha davvero plasmato. ‘Ho imparato molto. Ad esempio, come dovresti gestire il tuo corpo come calciatore professionista, ma anche come dovresti comportarti come persona. ho deciso di Signor bravo ragazzo lasciali a casa più spesso, perché in questo tipo di paese paghi solo quello. Devi difenderti ed essere in grado di stringere i denti”, ha detto al giornale.

READ  Bielorussia, la vittoria di Lukashenko finisce nel sangue: un manifestante ucciso, ferito, 3.000 arresti. Lui: "Proteste dirette da Londra, Praga e Varsavia". Opposizione in rivolta: "Brogli"

Alla PEC, Anderson affronterà una dura sfida poiché la squadra di Zwolle è l’ultima. Ma questo non lo scoraggia. “Quando vedo come si allenano e com’è l’atmosfera nel club, è incredibile vedere a che punto sono in classifica. Non credo che la squadra appartenga a quell’ultimo posto. È una conferma per me che dovrebbe andare tutto bene Farò del mio meglio per far uscire PEC Zwolle il prima possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *