I buchi neri hanno i “capelli” dopotutto, ed è questa la soluzione al paradosso dell’informazione di Stephen Hawking?

Qual è il problema? La teoria della relatività generale di Einstein afferma che le informazioni su ciò che entra in un buco nero non possono uscire da quel buco nero.

È stato dimostrato che la radiazione hawking non contiene informazioni sulla coppia di particelle scomparsa nel buco nero e se la radiazione hawking non fornisce informazioni, significa che tutte le informazioni che scompaiono in un buco nero rimangono lì per sempre.

Tuttavia, questo è un problema per la teoria quantistica dei campi, in cui una legge fondamentale afferma che qualsiasi processo può essere invertito matematicamente, il che significa che le informazioni non possono essere irrimediabilmente perse.

Le informazioni possono essere terribilmente confuse o rimanere bloccate in un buco nero per sempre, finché quel buco nero continua ad esistere, le informazioni sono ancora là fuori da qualche parte nell’universo.

Ma poiché la radiazione spacciata non spinge nessuna informazione fuori dal buco nero e fa scomparire completamente il buco nero, insieme a tutte le informazioni che contiene, è una violazione della legge di conservazione delle informazioni. E quindi ci sarebbe qualcosa di sbagliato nella relatività generale o nella meccanica quantistica.

Ci sono stati molti tentativi di conciliare lo spaccio di radiazioni con la legge di nascondere le informazioni, ma finora nessuno è stato del tutto soddisfacente (e alcuni tentativi hanno anche presentato ulteriori problemi).

Ma ora quattro fisici affermano di aver trovato una soluzione al problema.

READ  Woke journal Nature: quando la scienza non vuole sapere...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.