I colori della regione: Veneto, Marche e Trento in zona arancio da martedì 6 – Cronaca

Roma, 2 aprile 2021 – Novità cambio di colore per Regioni. Come ogni venerdì, sulla base delle indicazioni del comitato tecnico-scientifico e delIndice Rt (il nazionale è sceso a 0,98), il Ministro della Salute, Roberto Speranza, firmerà le ordinanze che, questa volta, ne decreteranno il passaggio arancia del Veneto, delle Marche e della Provincia Autonoma di Trento. La zona gialla, invece, resta vietata, almeno durante tutto il mese di aprile, secondo quanto previsto dal nuovo decreto che entrerà in vigore da mercoledì 7.

Covid: il bollettino del 2 aprile

Riapertura dopo Pasqua: ecco quando e come

Veneto, Marche e Trento nella zona arancio

Passano in arancione il Veneto, il Mercato e il Provincia Autonoma di Trento. Il passaggio avverrà martedì 6 aprile, ovvero dopo i tre giorni di zona rossa nazionale previsti per il periodo pasquale. In tutti e tre i territori, l’incidenza è ora scesa al di sotto della soglia critica di 250 casi settimanali per 100.000 abitanti per due settimane e la RT è inferiore a 1,25: Il Veneto ha un Rt di 1.12 (intervallo di incidenza 1,1-1,15) ma con una classificazione ad alto rischio (con diversi avvisi di resilienza), il marzo 1.04 (0.97-1.12) con un rischio moderato con un’alta probabilità di progressione e il provincia di Trento 0.83 (0,78-0,9), sempre con un rischio moderato con un’alta probabilità di progressione.

La Campania resta in rosso

Rimane in rosso Campania, che auspica invece un allentamento delle misure restrittive. “Le infezioni sono numerose, ma due dati ci confortano e collocano la nostra Regione in una posizione di leadership in Italia – ha detto oggi il presidente della Regione, Vincenzo De Luca -. Abbiamo 160 ricoverati in terapia intensiva, la metà delle regioni che forse sono in zona arancio, e 5.400 morti, sei volte meno della Lombardia, metà del Veneto, Emilia-Romagna e Piemonte. iniziare il viaggio per uscire da questo calvario, a condizione di non sbagliare, non sbagliare, mantenendo il massimo della razionalità – ha aggiunto -. Ci sono le condizioni per lasciarci alle spalle questi mesi e quest’anno di drammatica pesantezza per la vita di ciascuno di noi ”.

READ  REPORT CARD per Roma-Cska Sofia, Mayoral non è reale. Fonseca, stavolta il fatturato non paga

Regioni di colore: la situazione attuale

Zona rossa: Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lombardia, Marche, PA Trento, Piemonte, Puglia, Toscana, Valle d’Aosta, Veneto.

Zona arancione: Abruzzo, Basilicata, Lazio, Liguria, Molise, PA Bolzano, Sardegna, Sicilia, Umbria.

Regioni di colore dal 6 aprile

Zona rossa: Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Puglia, Toscana, Valle d’Aosta.

Zona arancione: Abruzzo, Basilicata, Lazio, Liguria, Marche, Molise, PA Bolzano, PA Trento, Sardegna, Sicilia, Umbria, Veneto.

Vaccini Covid: Italia e mondo, le novità del giorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *