I partiti della coalizione e il gabinetto mantengono ancora la compensazione fiscale sul risparmio |  Interno

I partiti della coalizione e il gabinetto mantengono ancora la compensazione fiscale sul risparmio | Interno

La questione di chi ha diritto al rimborso delle tasse è attualmente una roccia nello stomaco di Camera e Gabinetto. Decine di migliaia di persone che si sono unite a un caso in cui la Corte Suprema ha silurato l’imposta sul risparmio verranno comunque rimborsate. La scorsa settimana, Van Rij ha presentato due opzioni per espandere questo gruppo: compensare solo l’imposta sul risparmio pagata in eccesso (costi: circa 7 miliardi) o anche accogliere gli investitori (11 miliardi).

Questo problema è anche in prima linea nelle consultazioni in corso del vertice di gabinetto e di coalizione sul Memorandum di primavera e sui miliardi di buchi nel bilancio. I partiti della coalizione quindi non hanno mostrato le spalle nel dibattito sulla casella 3 fiscale di mercoledì.

“Siamo ancora in discussione l’uno con l’altro”, ha detto il deputato VVD Idsinga durante i colloqui del memorandum di primavera. Non avrebbe nemmeno detto da dove provenissero i soldi del risarcimento. Idsinga ha detto che sarebbe “strano se includessimo altri risparmiatori in questo compenso”, ma non voleva essere vincolato ad esso dopo ulteriori interrogatori.

D66 e CDA sono stati un po’ più aperti: per loro il denaro va raccolto anche dai ricchi, ad esempio dagli imprenditori del box 2. «Non siamo favorevoli a portarlo via ai lavoratori», assicura il CDA . Vice Van Dijk.

Anche PvdA e GL ne fanno un punto. Se il denaro della compensazione non è in un’altra forma di imposta sul patrimonio, la coalizione “non ha nemmeno bisogno di raggiungere” i partiti di sinistra per il sostegno al bilancio, afferma il deputato PvdA Nijboer.

pronunciato

I partiti di opposizione sono stati comunque più espliciti. JA21 MP Eppink vuole che almeno i piccoli risparmiatori ottengano denaro, sebbene sia legalmente difficile per le autorità fiscali descrivere questo gruppo. Lui stesso pensa alle persone con “un salvadanaio oltre al reddito basso, che investono poco o niente”. Per il deputato SGP Stoffer, ogni risparmiatore ottiene indietro i soldi: “Pagare le tasse non è divertente, e pagare troppo non lo è certamente”.

READ  Chi è Luca De Meo, il pupillo di Marchionne che ora sfida FCA e Ferrari

Nella discussione, VVD e D66 fanno riferimento a un nuovo caso avanti la Suprema Corte. In essa qualcuno che non si era unito al folto gruppo di oppositori del ruling fiscale sul risparmio chiedeva se anche lui avesse diritto al rimborso. La decisione potrebbe avere implicazioni per la dimensione del gruppo fiscale da compensare. “Può valere la pena aspettare la decisione della Corte Suprema in merito?” chiede D66 MP De Jong.

Anche il segretario di Stato Van Rij vede qualcosa in questo: “Il vantaggio di far parlare prima la Corte suprema è che si sa cosa ne pensa la corte suprema”. Ciò può impedire che la scelta di un determinato gruppo che riceverà denaro venga immediatamente silurato dalla più alta corte. Per ora, fa la differenza anche a nome dello Spring Bill. L’azienda deve solo risarcire gli obiettori e le dichiarazioni non ancora completate, che costano circa 4 miliardi di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *