il bagliore della collisione tra le stelle si vede dalla Terra

Hubble Telescope Neutron Star Collision (screenshot di YouTube)


Una vera collisione tra stelle di neutroni ha causato un bagliore visto dalla Terra. Il telescopio Hubble rileva qualcosa di importante

Spettacolo incredibile e impareggiabile con due stelle. La collisione avvenuta scatena una forza davvero devastante, soprattutto perché lo è stelle di neutroni. Conosciuta come la kilonova, ha dato vita a un’energia davvero sorprendente e molto potente.

Il miglior esempio è la forza che ha rilasciato durante l’esplosione. È un’energia maggiore di quella del Sole. Non quello che possiede, ma quello che ha prodotto per 10 miliardi di anni, in definitiva la sua vita. All’inizio dell’anno si è verificata una collisione che è stata osservata fino alla Terra.

POTREBBE ANCHE ESSERE INTERESSATO >>> NASA, c’è acqua sulla luna

Telescopio Hubble, la collisione di stelle di neutroni

telescopio hubble
Hubble Telescope Neutron Star Collision (screenshot di YouTube)

Il primo bagliore emesso dalla collisione tra le due stelle di neutroni è stato rilevato da Osservatorio Gehrels Swift NASA. Non proprio contemporaneamente all’evento, ma ben dopo circa 5,5 miliardi di anni luce. Pertanto, tutta l’attenzione del mondo è stata attirata da questo particolare lampo di luce. È stato l’episodio più brillante di kilonova mai realizzato, che ha fatto concentrare tutti i telescopi della Terra su se stesso. Ma non solo, anche l’interesse del telescopio hubble.

L’attenzione generata da questa particolare collisione ha richiesto l’utilizzo dei dati ricevuti da quanto sopra telescopio spaziale. Ogni dettaglio rivelato dall’infrarosso ha evidenziato la presenza di un’anomalia, mostrando un’intensità luminosa 10 volte superiore al previsto. L’esplosione all’inizio di quest’anno ha suggerito la creazione di un buco nero, ma quanto è venuto alla luce negli ultimi tempi ha messo tutto in discussione.

READ  i meccanismi psicologici che si attivano nella mente della vittima

L’articolo di prossima pubblicazione su The Astrophysical Journal, infatti, riporta a teoria interessante completamente opposto a quello del buco nero. Secondo Wen-fai Fong si tratta di una vera e propria nascita, data dalla fusione dei due, di a stella di neutroni più pesante.

POTREBBE ANCHE ESSERE INTERESSATO >>> Lancio di SpaceX: come seguire il live streaming di Crew-1 – VIDEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *