Il club di basket Castors Braine accoglie un secondo ucraino: “Il marito e il padre hanno dovuto lasciarli indietro”

Il club di basket Castors Braine accoglie un secondo ucraino: “Il marito e il padre hanno dovuto lasciarli indietro”

Vittoria Balaban.

Vittoria Balaban. © FIBA

L’ucraina Viktoriya Balaban lascia temporaneamente la sua squadra ucraina Prometey per i Castors Braine. Balaban, 25 anni, fugge dalla guerra in Ucraina. Dopo Valeriya Berezynska, è la seconda ucraina del leader del Brabante Vallone. Castors Braine è la leader imbattuta della massima divisione femminile. Il concorrente e vincitore della coppa Kangaroos Mechelen annuncia l’arrivo di un rinforzo americano questa settimana.

Patrick Ceulemans

Viktoriya Balaban non è estranea a Castors Braine. Il difensore 25enne ha eliminato Castors in questa stagione negli ottavi di finale dell’Eurocup Women. Alla fine del mese scorso è scoppiata la guerra nel suo paese d’origine e recentemente Prometey si è ritirata dalle competizioni. La squadra maschile era nel girone di Champions League con Ostenda.

“Siamo stati contattati da Viktoriya Balaban e dal suo manager alla fine della scorsa settimana”, ha detto il club in una nota. “All’epoca si trovava vicino al confine con la Polonia. Prima di tutto, la sua domanda era se poteva stare con noi, in un paese pacifico. L’abbiamo accolta senza esitazione e può restare quanto vuole. Nel frattempo si è unita a noi. Ha dovuto lasciare il marito e il padre in Ucraina. Nel frattempo la madre è arrivata in Polonia e intende andare in Belgio. Lo accoglieremo anche a braccia aperte”, ha aggiunto Castors Braine.

La squadra del Brabante vallone è imbattuta e guida la Top Division Women con 16 su 16. In Coppa del Belgio, tuttavia, due settimane fa sono state eliminate in semifinale dai Kangaroos Mechelen. Il club di Mechelen ha vinto sabato la Coppa del Belgio contro i Liège Panthers dopo una dimostrazione. “Puntiamo al doppio”, ha detto la gatta belga Laure Resimont. Nella corsa al primo titolo, Kangaroos Mechelen annuncerà un rinforzo americano questa settimana. “Lut De Meyer non sarà più attivo in questa campagna. Ecco perché ci rafforzeremo in vista degli spareggi”, ha detto l’allenatore dei Maneblussers Arvid Diels. De Meyer è alle prese con il burnout.

Lut De Meyer.

Lut De Meyer. © AGENZIA GOYVAERTS/GMAX

Nessun ritorno di Hind Ben Abdelkade

Il gatto belga Hind Ben Abdelkader non tornerà di certo in Belgio e nei canguri. Suo fratello Bilal Ben Abdelkader è un assistente allenatore del club di Mechelen. “Abbiamo davvero parlato, ma Hind non viene da noi”, ha detto Arvid Diels.

READ  Prova delle stringhe | Cosa tiene intrappolata la tua anima?

Hind Ben Abdelkader è attivo in questa stagione nel PBL russo e con Nika Syktyvkar. Ha anche fatto un ritorno di successo con i Belgian Cats a febbraio. L’ultimo giorno della partita, non era più in azione per Nika. Dopo Emma Meesseman (Ekaterinburg) e Julie Vanloo (Krasnpoyarsk), anche lei lascerà la Russia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *