Il Consiglio Federale ha respinto il ricorso del Chievo, il Cosenza può chiedere la riammissione in B.

La notizia rimbalza dalla Roma, i veneti hanno lasciato il campionato juniores, si apre la strada per il ritorno dei Lupi

il Consiglio federale ha pienamente confermato le decisioni del Covisoc in merito all’esclusione dai prossimi campionati professionistici di Chievo in serie B e cinque club di serie C. La notizia rimbalza in questi minuti su varie testate, come tuttomercatoweb.com e SkySport. Il giornalista della rete satellitare Alessandro Francese, con un tweet, ha confermato l’esclusione del Chievo.

L’ANSA ha battuto anche un’agenzia che conferma la notizia: “Il Consiglio Federale della FIGC, a seguito di segnalazioni della Covisoc, ha respinto i ricorsi di 6 club: Chievo escluso dalla Serie B, Casertana, Novara, Carpi, Paganese e Sambenedettese dalla C.”.

Ora il Cosenza potrà chiedere la sua riammissione in serie B. Il Chievo farà comunque ricorso al Collegio di Garanzia del CONI per un giudizio definitivo che non arriverà dopo il 27 luglio. Per quanto riguarda il Consiglio Federale si attende il comunicato della FIGC.

READ  Coronavirus oggi. Merkel: vaccino possibile prima di Natale, andrà al personale sanitario. In Germania, 22.268 nuovi contagi e 389 decessi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *