Il famoso virologo tedesco offre ‘short lock’

AGI – In Germania guadagna terreno l’ipotesi di un pignoramento “allo scoperto”. Sono il virologo tedesco più ascoltato, Christian Drostene il capo dell’SPD per la salute, Karl Lauterbach, per lanciare l’idea del confinamento temporaneo, di breve durata, come nuova variante della lotta al coronavirus. Questo è il cosiddetto “circuitbraker“, volto ad interrompere e controllare l’esponenzialità della crescita di nuovi contagi, che la scorsa settimana nella Repubblica Federale ha raggiunto il record di oltre 7.300 casi. Secondo Drosten e Lauterbach – riporta il quotidiano Frankfurter Rundschau – questa misura, può -essere ripetuto, servirebbe proprio ad evitare un vero e proprio bloccaggio.

Spezza il contagio ma non l’economia

Si tratterebbe di “freni a circuito” da attivare “sistematicamente”, se necessario, per spezzare la catena della crescita esponenziale regolando le conseguenze economiche oltre che quelle in ambito educativo. Inoltre, Drosten è l’esperto più ascoltato dal governo tedesco.

In questo caso, il virologo cita uno studio britannico in cui si afferma che “quando il tasso di crescita delle infezioni è alto, un blocco temporizzato rappresenta un freno necessario, mentre allo stesso tempo, tracciando i contatti, si riprende il controllo”. Questi reclami a breve termine avrebbero una scadenza ben precisa e sarebbero annunciati in anticipo, in modo da “delimitare le conseguenze sociali”.

READ  "In Germania, solo ora inizierà la vera pandemia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *