Il forte Britt Herbots guida le tigri gialle oltre la rigida Argentina alla Coppa del mondo di pallavolo | Coppa del Mondo di pallavolo

Gli Yellow Tigers hanno manipolato la partita che doveva essere vinta nella seconda fase a gironi della Coppa del Mondo. Grazie a un solido Britt Herbots, l’Argentina non è riuscita a rubare un set ai belgi: 3-0.

Belgio-Argentina in breve

  • portato: Ci ripetiamo, ma Britt Herbots fa sempre la differenza per gli Yellow Tigers. Con la sua esplosività, può salvare il Belgio da situazioni difficili.
  • momento chiave: Nel set 2, sembra essere lo stesso scenario del Giappone con 9 punti di fila dall’Argentina. Non è un caso che Herbots e Marlies Janssens sfondano la serie e riportano in carreggiata i belgi.
  • prossima partita: Sabato alle 17, le Tigri Gialle guardano il Brasile negli occhi. Con un’acrobazia, i quarti di finale si avvicinano.

A volte l’insostenibile Britt Herbots lo fa per il Belgio

L’Argentina era l’unica avversaria “percorribile” delle Tigri Gialle nella seconda fase a gironi e quindi la pressione era sui belgi. Ma dopo una partenza difficile, il motore belga girava a pieno regime nel primo set.

Britt Herbots era inarrestabile e ha martellato un attacco dopo l’altro nel terreno. Ma dopo questo primo set (26-15) vinto, le cose non sono andate così bene per gli Yellow Tigers.

I belgi sembravano lanciati, ma la difesa argentina si è indurita. Appena in tempo, un grande gap argentino è stato colmato e grazie ai vincitori del servizio di Lemmens e Van Avermaet, anche il secondo set è stato allungato: 25-23.

Abbiamo avuto la stessa storia nel terzo set. Le colpe belghe furono sanzionate e in attacco le Tigri Gialle rimasero troppo dipendenti da un altro eccellente Herbots. Ma nella partita Personaggio 2, i proiettili sono stati forzati ed è stato Janssens a poterlo finire.

Giovedì seguirà la ricompensa delle Tigri Gialle. “Lo dico qui per la prima volta”, dice il Ct della nazionale Gert Vande Broek. “Hanno un giorno di riposo completo con il brunch a Rotterdam, per portare i giocatori nell’atmosfera della Coppa del Mondo per un po’”. Grazie alla vittoria, i belgi possono ancora sognare i quarti di finale, ma ci deve essere ancora 1 colpo contro Brasile e/o Cina.

Jodie Guilliams: “C’era molta pressione oggi”

Jodie Guilliams è entrata in campo mentre le Yellow Tigers hanno lottato nel secondo set e hanno contribuito a invertire la tendenza. “So qual è il mio ruolo e cerco di dare molta energia quando posso entrare. Oggi ci sono riuscito”.

“Sapevamo in anticipo che sarebbe stato difficile. La nostra unica missione era vincere e abbiamo fatto quello che dovevamo fare. Possiamo essere orgogliosi di noi stessi perché oggi c’era molta pressione per vincere”.

Dopo due giorni di riposo, i migliori giocatori aspetteranno contro Brasile e Cina. “La fatica sta iniziando ad avere un ruolo. Ma la scorsa settimana abbiamo dimostrato di non essere facili da battere. Non abbiamo niente da perdere e possiamo giocare liberamente”.

Marlies Janssens: “Non l’abbiamo ricevuto in regalo”

Dopo Britt Herbots, Marlies Janssens è stata la migliore offensiva belga con 10 punti. “Cerco di fare la mia parte e fare qualcosa per servire e bloccare. Il resto seguirà”.

Sorprendentemente ha avuto l ‘”onore” di finire la partita. “Non me l’aspettavo”, ha riso il giocatore centrale. “La maggior parte dei palloni va a Britt, è stato bello uscire sorprendentemente”.

“Oggi non ce l’avevamo e dovevamo lottare davvero da squadra. Questa vittoria dà un bel feeling, quindi chissà cosa è possibile fare contro Brasile e Giappone?”

READ  Perché parlare di sesso anche agli over 45

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.