Il pilota di eventi Christoffer Forsberg è sospeso provvisoriamente per intimidazioni sessuali e abusi emotivi

Il pilota di eventi Christoffer Forsberg è sospeso provvisoriamente per intimidazioni sessuali e abusi emotivi

Christoffer Forsberg è temporaneamente sospeso da ogni attività equestre. La Federazione Internazionale Equestre (FEI) ha informato ieri il cavaliere svedese di questa decisione. Secondo Database dei procedimenti disciplinari FEI Forsberg è sospettato di molestie sessuali e abusi emotivi. La Federazione equestre svedese ha rimosso il cavaliere dalla squadra nazionale e ora sta valutando ulteriori azioni.

Christoffer Forsberg, 31 anni, è stato medaglia di bronzo con la squadra ai Campionati Europei dello scorso anno ad Avenches. Individualmente, è diventato quarantaquattresimo Sapporo di Ippona (vedi Perechlest). Anche quest’anno è stato nella lunga lista della federazione svedese per i Mondiali della prossima settimana a Pratoni del Vivaro con lo stesso cavallo e Con Classico 2 (vedi Concorso finito). Non è stato selezionato a causa della sua sospensione. “Stiamo conducendo le nostre ricerche”, ha affermato Andrea Barth, direttore sportivo della Federazione equestre svedese (FES). “La FES è da tempo a conoscenza della relazione alla FEI. Abbiamo anche ricevuto reclami.

Forsberg: “senza ulteriori commenti”

Secondo il regolamento FEI, il corridore può essere sospeso per due anni. Può impugnare la decisione preliminare al tribunale della FEI entro il 15 settembre, in attesa del processo. “Posso confermare di essere stato sospeso dalla FEI dal 5 settembre 2022. Tuttavia, devo ancora vedere il fascicolo e i documenti su cui si basa la decisione. Pertanto, per rispetto del processo in corso e della mia integrità personale, Non desidero commentare ulteriormente in questo momento”, ha scritto Christoffer Forsberg in un messaggio a diversi media svedesi.

Fonte grandprix.info/ridsport.se

READ  Il capo dei soccorritori teme che la scomparsa Natacha de Crombrugghe (28) sia caduta in un fiume in Perù (Linkebeek)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *