Il rumore del traffico rallenta lo sviluppo cognitivo nei bambini in età scolare

Il rumore del traffico ha un impatto negativo significativo sullo sviluppo delle capacità cognitive nei bambini delle scuole elementari. È la conclusione di uno studio condotto dagli scienziati dell’Istituto per la salute globale (ISGlobal) di Barcellona, ​​basato su uno studio sulle capacità di memoria e sulla capacità di concentrazione in quasi 2.700 bambini di età compresa tra i sette e dieci anni in trentotto scuole di Spagna continentale.

“I bambini coinvolti nello studio sono in una fase critica nello sviluppo delle loro capacità di memoria e concentrazione, che sono essenziali per le capacità di apprendimento”, ha affermato la responsabile dello studio Maria Foraster, professoressa di epidemiologia ecologica presso l’Università di scienze applicate. ISglobaleSu.

È stato riscontrato che una triplicazione del rumore del traffico rallenta lo sviluppo della memoria del 23%. L’attenzione è stata influenzata negativamente del 5%.

Morti premature

Dopo l’inquinamento atmosferico, l’inquinamento acustico è il fattore ambientale più dannoso per la salute umana. In precedenza era noto che l’inquinamento acustico negli adulti aumentava il rischio di attacchi di cuore e diabete.

All’inizio di quest’anno, le Nazioni Unite hanno avvertito che l’inquinamento acustico urbano era una minaccia globale per la salute pubblica. Nella sola Unione Europea si registrano 12.000 decessi prematuri all’anno.

Tuttavia, la ricerca sull’impatto del rumore del traffico sui bambini è stata finora limitata. Gli scienziati hanno sottolineato che molte scuole soffrono di inquinamento acustico. Misure come le deviazioni per dirigere il traffico lontano dalle scuole potrebbero quindi aiutare a ridurre il rumore e l’inquinamento atmosferico, affermano.

“Non ci rendiamo conto che il suono può essere fisicamente tossico”, afferma Maria Foraster. “Presumiamo che gli esseri umani si adatteranno a questa situazione, ma la ricerca ha dimostrato che non è affatto così. Deve ancora essere considerata una risposta fisiologica.

READ  Corso online del primo anno del Government College of Arts and Sciences a partire dal 31 agosto: Ordine di ricevere le vecchie lezioni | corso di arti e scienze online

Lo studio ha rilevato che i picchi di rumore percepiti in classe, come il passaggio di camion rumorosi o veicoli che si allontanano dai semafori, hanno avuto un impatto maggiore rispetto a un livello di rumore medio più elevato. “Forse è perché le punte sono più fastidiose”, ha detto Foraster.

“Questa è una scoperta importante, poiché l’attuale politica si basa solo su decibel medi. Inoltre, livelli di rumore più elevati a scuola sono risultati più dannosi che a casa. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che il rumore a scuola colpisce le finestre vulnerabili di concentrazione e processi di apprendimento.

Uguaglianza

“L’attenzione e la memoria sono funzioni importanti per il processo di apprendimento”, ha sottolineato Foraster. “Crescono anche molto rapidamente durante gli anni della scuola primaria. Queste funzioni supportano la risoluzione dei problemi, il ragionamento, l’aritmetica e la comprensione del linguaggio.

“Le politiche governative volte a ridurre l’impatto del rumore del traffico sulle scuole – all’aperto e nelle aule – possono apportare benefici significativi allo sviluppo cognitivo e alla salute futura”.

I ricercatori osservano che l’inquinamento acustico colpisce grandi popolazioni. Nell’Unione Europea almeno il 20% della popolazione deve fare i conti con il rumore del traffico dannoso per la salute. Nelle città, questa quota è ancora più alta.

Ricerche precedenti hanno rilevato che livelli più elevati di rumore degli aerei a scuola hanno avuto un impatto negativo sulla comprensione della lettura e sullo sviluppo cognitivo. Inoltre, esperimenti con i ratti hanno dimostrato che l’esposizione a livelli di rumore da moderati ad alti provoca cambiamenti nel cervello.

Tuttavia, gli scienziati speravano che il loro studio sarebbe stato replicato in diverse città e paesi, dove le scuole avrebbero potuto essere costruite in modo diverso e le finestre aperte più o meno spesso.

READ  Addestramento per difendere la Terra: un razzo colpirà presto un asteroide

“Il fatto che il rumore del traffico danneggi la salute e il benessere è poco discusso”, ha affermato Trevor Cox, professore di acustica all’Università di Salford in Inghilterra, commentando lo studio. “Senza dubbio, l’effetto sulla capacità di apprendimento dei giovani nelle scuole rappresenta il danno maggiore”.

“In effetti, qualsiasi mancanza di prestazioni è dannosa per la salute e il benessere degli studenti per il resto della loro vita. Anche la lotta all’inquinamento acustico è importante per l’uguaglianza, poiché le scuole nei quartieri svantaggiati si trovano solitamente in luoghi più rumorosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *