Il telescopio spaziale Hubble è finalmente di nuovo operativo, le osservazioni sono in corso

Quelle appena trascorse sono state settimane che hanno tenuto con il fiato sospeso gli appassionati di tecnologia e astronomia. 13 giugno stato rilevato un fallimento per Il telescopio spaziale Hubble che ne ha compromesso la funzionalità. Operazioni di manutenzione in corso HST non sono attualmente possibili in quanto il programma dello space shuttle è stato sospeso (nel 2011) e non è stata considerata alcuna sostituzione.

Il Nasa tuttavia, ha la capacità di operare in remoto e il team di ingegneri e tecnici ha risolto alcuni problemi in passato. Possiamo citare ad esempio il danno al WFC3 (Wide Field Camera 3) all’inizio del 2019 e a un giroscopio nel 2018. Perdere uno strumento scientifico ancora in grado di dare grandi soddisfazioni sarebbe un duro colpo per scienziati e appassionati di tutto il mondo. Ma per fortuna (e per l’abilità del team dell’agenzia spaziale), anche questa volta è andata bene.

Il telescopio spaziale Hubble è di nuovo operativo, riprenderanno le osservazioni

Abbiamo scritto nel ieri mattina come gli ingegneri sono riusciti a inizializzare il sistema di backup (che include diverse subunità) di HST. Era una parte rischiosa ma cruciale per assicurarsi che tutto potesse tornare alla normalità.

L’agenzia spaziale anno Domini essere riuscito a riportare in auge gli strumenti scientifici di Il telescopio spaziale Hubble nel modalità operativa e di aver ripreso ieri pomeriggio la raccolta dati (dopo la calibrazione di alcuni strumenti). Ora gli scienziati dovranno riprogrammare le osservazioni “saltare” durante il blocco, ma sarà un problema risolvibile in breve tempo.

telescopio Hubble

Va notato che il vero problema che ha afflitto l’HST nelle ultime settimane deve ancora essere scoperto con precisione. Il primo sospettato sembra essere il PCU (sistema di alimentazione). Ora che il telescopio è di nuovo acceso, gli ingegneri continueranno a indagare sulle cause per evitare futuri blocchi.

READ  Covid, la rara variante spaventa la Francia: quello che sappiamo

Bill Nelson (amministratore della NASA) ha detto “Hubble è un’icona, che ci ha offerto un’incredibile visione del cosmo negli ultimi tre decenni. Sono orgoglioso del team Hubble, dai membri attuali agli ex studenti Hubble che sono intervenuti per fornire supporto e competenza. Grazie. alla loro dedizione e lavoro premuroso, Hubble continuerà a costruire sul suo patrimonio di 31 anni, ampliando i nostri orizzonti con la sua visione dell’Universo “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *