Importante ruolo di supporto per Shirin van Anrooij nel Trofeo Alfredo Binda

Importante ruolo di supporto per Shirin van Anrooij nel Trofeo Alfredo Binda

La corsa ciclistica fa parte del Giro del Mondo femminile e si svolge ogni anno su un percorso collinare della Lombardia. Problemi organizzativi sono emersi all’inizio della gara quando due vetture, che non facevano parte della gara, sono rimaste coinvolte in un incidente pochi chilometri prima della gara. Di conseguenza, i partecipanti non sono stati in grado di attraversare il percorso previsto e la gara è stata temporaneamente neutralizzata, dopodiché il percorso è proseguito su un percorso alternativo.

Van Anrooij è stata importante per il suo team Trek-Segafredo in diverse occasioni nel riportare i rifugiati. Nel finale di gara, ha guidato lei stessa Balsamo in testa alla gara e ha assicurato il successo della squadra come parte del treno sprint. La stessa De Kapelse è passata in secondo piano per un tredicesimo posto allo sprint. Ha terminato contemporaneamente al suo compagno di squadra italiano.

Maureen Arens di Kruiningen ha esordito in questa corsa ai massimi livelli del ciclismo, ma non è stata ancora un successo; Arens non ha terminato la gara.

Tre corridori della Zelanda hanno preso parte alla variante junior della stessa competizione. Rosita Reijnhout del Wolphaartsdijk ha tagliato il traguardo al quattordicesimo posto in uno sprint in calo, insieme alla vincitrice italiana Francesca Pellegrini. Britt de Grave de Tholen è arrivato 74esimo, a quasi quattro minuti da Pellegrini. Dewy van Gijsel di Axel non ha raggiunto la fine della gara.

READ  Covid: Cirio, non possiamo permetterci un Natale come l'estate. Fontana, i nostri numeri di oggi dalla zona arancione - Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *