In 378 stazioni, il treno è ora più spesso in ritardo o non arriva affatto

In 378 stazioni, il treno è ora più spesso in ritardo o non arriva affatto

Gli ultimi mesi sono stati particolarmente difficili per i passeggeri dei treni. In ben 378 delle quasi 400 stazioni, i treni sono ora meno puntuali rispetto al 2019.

Lo emerge da un’analisi approfondita degli orari dei treni da parte dei redattori della ricerca di RTL Nieuws, sulla base dei dati forniti dal sito Sali sui treni raccolto. E proprio ora, con l’inizio dell’anno accademico, sta arrivando il mese più intenso dell’anno.

Breda vince la corona

La stazione di Breda prende la torta in maniera negativa. È qui che aspetti più spesso. Migliaia di treni sono arrivati ​​più tardi del previsto o non sono arrivati ​​affatto. Delle oltre 53.000 volte che un treno ha dovuto fermarsi negli ultimi sei mesi, questo 4698 ha avuto più di 5 minuti di ritardo (8,8%). E ben 4.288 volte (8%) il treno ha fallito, per cui non è mai arrivato a Breda.

Anche le stazioni Amsterdam Amstel (83,7% puntuale) e Roermond (84,8) non ottengono buoni punteggi. Hai le migliori possibilità che un treno arrivi in ​​orario alle stazioni frisone di Dronryp (98,1%), Franeker (98%) e Deinum (98%). Tuttavia, anche la puntualità in queste stazioni è stata migliore nel 2019 rispetto a oggi.

Un aumento significativo

A livello nazionale, i treni sono in media sempre più in ritardo. Tra febbraio e agosto 2019, il 95,1% dei treni è comunque arrivato in stazione in orario e secondo gli orari. Questa percentuale è scesa al 91,2% negli stessi mesi del 2022.

Un aumento significativo del numero di treni in ritardo e cancellati. Con solo 15 stazioni, ora devi aspettare in media meno spesso un treno rispetto al 2019.

READ  Anche Pepernoot non può sfuggire all'aumento dei prezzi, i grandi imballaggi sono popolari | Economia

NS utilizza cifre diverse, ma rileva anche che i passeggeri possono essere trasportati da A a B entro il tempo desiderato sempre meno spesso. Ad esempio, la quota di viaggiatori in ritardo fino a quindici minuti con il vettore più grande del paese è stata inferiore al valore target desiderato del 97,4% negli ultimi tre mesi.

Non è affatto un treno

La grande differenza tra il 2019 e oggi è un enorme aumento del numero di treni cancellati. Sempre più viaggi vengono cancellati.

Alcuni sono dovuti a malfunzionamenti. Anche Rijden de Treinen conserva i dati su questo e ha visto che il numero di rapporti su questo ha raggiunto il picco a maggio e giugno di quest’anno. Le cause principali erano le apparecchiature (ad es. treni difettosi o inceppati) e problemi infrastrutturali come guasti alla segnaletica e all’affluenza alle urne.

Ma colpisce anche il fatto che negli ultimi mesi sia stato segnalato un numero relativamente elevato di malfunzionamenti, causati dalla mancanza di personale. Ad esempio, i treni sono stati cancellati per mancanza di controllori del traffico.

Carenza di personale

A causa della mancanza di manodopera, NS ha dovuto lasciare un treno più spesso negli ultimi mesi. “Da maggio di quest’anno, abbiamo visto principalmente gli effetti della mancanza di colleghi nelle nostre prestazioni. Sfortunatamente, di conseguenza, abbiamo dovuto cancellare i treni sistematicamente e talvolta non molto in anticipo”, ha affermato il portavoce Oscar van Elferen.

A causa di questa carenza, il NS sta riducendo gli orari e da oggi circolano meno treni. In questo momento, il periodo più intenso dell’anno si avvicina. Per il viaggiatore, ciò significa che gli accordi di prestazione, ad esempio sulla puntualità e sulla possibilità di ottenere un posto, saranno messi sotto pressione. Van Elferen: “Sarà emozionante, ma dobbiamo apportare queste modifiche per dare più respiro ai nostri colleghi. Sono stati all’erta negli ultimi mesi”.

READ  "La scorsa settimana ho risparmiato 42 euro su un ordine di soli 80 euro" | Cronache e recensioni

Rover: rapporto sull’esperienza

La Rover Traveller Organization si sta già preparando. “Settembre minaccia di essere davvero negativo per il viaggiatore perché le cose sono già state cancellate all’inizio mentre la folla deve ancora arrivare”, risponde un portavoce. “Un orario affidabile è importante e in questi giorni NS non è all’altezza. Ed è proprio per questo che ora stanno tagliando: è meglio avere meno treni in circolazione che più treni con 1 cancellazione su 5”.

Rover vorrebbe mappare le conseguenze e chiederà ai viaggiatori nel prossimo periodo di condividere le proprie esperienze di viaggio, ad esempio tramite le proprie punto di riferimento del treno completo.

Anche il ministero delle Infrastrutture e della gestione delle acque è preoccupato per il prossimo periodo. Il segretario di Stato Vivianne Heijnen afferma di aver avuto “una conversazione perspicace” con NS. “È stato inoltre affermato che NS deve fare tutto ciò che è in suo potere per risolvere il problema del personale il più rapidamente possibile e deve mettere il passeggero al primo posto”.

responsabilità

Per questa ricerca si è fatto uso dei dati forniti dal sito Sali sui treni raccolto. Si tratta di oltre 80 milioni di fermate che i treni dovrebbero effettuare tra settembre 2018 e agosto 2022 secondo l’orario previsto dai vettori e per ogni viaggio è stato poi verificato se fosse puntuale. Tutti i viaggi cancellati o ritardati di più di cinque minuti sono stati valutati come non puntuali.

Pertanto, è stata esaminata la percentuale di treni in orario per tutte le circa 400 stazioni dei Paesi Bassi. Per confrontare le prestazioni attuali nel modo più onesto possibile, le rotte attuali sono state confrontate con l’orario del 2019. A causa della corona e delle misure associate, gli anni 2020 e 2021 non sono abbastanza equi da confrontare.

READ  Maserati Grecale: modello n. 1 costruito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *