Inter, tutte le cifre del record: Inzaghi e la formula scudetto

L’Inter ha la miglior differenza reti del campionato e può chiudere l’anno solare con 100 reti segnate. Ma il primato non si misura solo qui…

Il divario tra gol fatti e subiti si allarga sempre di più. Una finestra che si apre e da cui entra tanta luce in casa Inter, dopo un’estate in cui tutto sembrava essersi chiuso. Il campo di Simone Inzaghi viaggia veloce e dà il tono con numeri che parlano da soli: +28 gol di scarto, con 43 gol fatti e 15 subiti. Solo il Napoli ha raccolto meno (13 gol), ma ha segnato “solo” 34 volte. Con gli altri la distanza è stata creata: Atalanta e Milan hanno +17 di differenza reti.

Attacco e difesa

Il 2021 con Conte e Inzaghi ha prodotto finora 98 gol in Serie A: l’Inter ha due sfide, contro Salernitana e Torino, per raggiungere la tripla cifra, battendo il record del club di 99 gol segnati in un anno solare nel 1950 Il tutto con un attacco che trova soluzioni per tutti: emblematico del gol di Alexis Sanchez, ma anche del crescendo di Dumfries e del pericolo di Barella. Sono 14 i gol segnati nelle ultime cinque partite di campionato. In questa Serie A i nerazzurri non si sono mai stancati e solo in tre partite – contro Lazio, Juventus e Milan – hanno chiuso con un gol. Ma oltre all’attacco, come detto, c’è la difesa: l’ultimo pallone raccolto da Handanovic nella propria porta, a parte il richiamo Champions del Real Madrid, è quello lanciato da Mertens il 21 novembre. . Per Venezia, Spezia, Roma e Cagliari nulla da fare, nonostante la prolungata assenza di De Vrij (che è rientrato contro i rossoblù). Inzaghi ha due partite per concludere l’anno da campione d’inverno: con questi numeri l’Inter non ha limiti.

READ  il pubblico ministero chiede la cauzione del trattore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *