KLM con una deviazione in Corea e Cina |  Finanziario

KLM con una deviazione in Corea e Cina | Finanziario

Lo scorso fine settimana, la compagnia aerea ha cancellato le rotte per l’Asia, pochi giorni dopo l’inizio della guerra in Ucraina. A causa delle sanzioni contro la Russia, KLM non può utilizzare lo spazio aereo russo, il che significa che un aereo impiega 1,5 volte più tempo per viaggiare.

Per una destinazione come Pechino, questo aumenta a 4.000 chilometri aggiuntivi e costa tra un’ora e mezza e quasi tre ore di viaggio in più. I voli per l’Asia passeranno sotto la Russia da sabato, attraverso il Kazakistan verso la Cina e oltre.

KLM volerà di nuovo in Corea sabato e di nuovo tutti i giorni da lunedì. Una volta alla settimana il volo è combinato con Shanghai in Cina, e due volte alla settimana l’aereo prosegue per Gangzhou. Il 10 marzo, KLM volerà una volta a Pechino per raccogliere gli atleti paralimpici. Non si sa ancora quando il Giappone ripartirà.

La modifica di un piano di volo è complessa, poiché è necessario organizzare autorizzazioni separate. Richiede tempo. “È un mal di testa mettere insieme i piani dell’equipaggio. Laddove in precedenza tre piloti erano sufficienti, ora sono necessari quattro piloti a causa del tempo di percorrenza più lungo”, ha affermato una portavoce di KLM.

Anche gli orari di arrivo e partenza cambiano a causa della deviazione, il che significa che gli aeroporti a volte non sono più aperti. Anche i costi per volo aumentano enormemente, a causa del consumo di più carburante. “Naturalmente, le deviazioni comportano costi aggiuntivi. La loro altezza dipende da fattori come la direzione del vento e il carico, non ci sono numeri fissi da assegnare. Per ora, secondo KLM, non vi è alcuna influenza sui prezzi dei biglietti.

READ  Internet sarà virtualmente gratuito per decine di milioni di americani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *