La dipendenza dagli spray nasali colpisce molte persone: “A un certo punto non puoi farne a meno”

La dipendenza dagli spray nasali colpisce molte persone: “A un certo punto non puoi farne a meno”

Inversione

La xilometazolina avrà l’effetto opposto dopo una settimana di utilizzo. “All’inizio comprime i vasi sanguigni del naso. La tua membrana mucosa diventa quindi molto sottile”. Ti dà più aria. “Ma se continui a usarlo, accadrà il contrario.” E poi continui a usarlo.

“Le tue arterie si apriranno di più, facendoti gonfiare di più e il tuo naso si chiuderà”, afferma Van Rooy. “Ti fa pensare: devo spruzzare di nuovo, perché il mio naso è di nuovo bloccato.”

Parecchie volte a settimana

Il medico ORL vede molte persone con questo problema. “Ogni settimana qualcuno esce con un riferimento specifico che è dipendente dalla xilometazolina”. E anche se c’è un riferimento, riconosce i sintomi anche in altri momenti. “Quello che vediamo più spesso sono persone che entrano e si lamentano e dicono: ‘Non riesco a respirare correttamente attraverso il naso. In effetti, l’unica cosa che aiuta è usare uno spray.'”

Questo porta a lamentele: “Le persone si lamentano di nasi chiusi, ma anche di nasi secchi o sensibili”, afferma Van Rooy. E non è tutto: “Se guardi nel naso, vedi anche che è molto rosso, irritato. Sembra quasi una specie di abrasione. Questa membrana mucosa è davvero rotta”. Fortunatamente, questo danno è facile da riparare. Secondo il medico ORL, il tuo naso si riprenderà da solo se smetti di spruzzare.

READ  Esami sierologici nelle farmacie marchigiane e differenze con i tamponi. Domande e risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *