La dipendenza dagli spray nasali colpisce molte persone: “A un certo punto non puoi farne a meno”

Inversione

La xilometazolina avrà l’effetto opposto dopo una settimana di utilizzo. “All’inizio comprime i vasi sanguigni del naso. La tua membrana mucosa diventa quindi molto sottile”. Ti dà più aria. “Ma se continui a usarlo, accadrà il contrario.” E poi continui a usarlo.

“Le tue arterie si apriranno di più, facendoti gonfiare di più e il tuo naso si chiuderà”, afferma Van Rooy. “Ti fa pensare: devo spruzzare di nuovo, perché il mio naso è di nuovo bloccato.”

Parecchie volte a settimana

Il medico ORL vede molte persone con questo problema. “Ogni settimana qualcuno esce con un riferimento specifico che è dipendente dalla xilometazolina”. E anche se c’è un riferimento, riconosce i sintomi anche in altri momenti. “Quello che vediamo più spesso sono persone che entrano e si lamentano e dicono: ‘Non riesco a respirare correttamente attraverso il naso. In effetti, l’unica cosa che aiuta è usare uno spray.'”

Questo porta a lamentele: “Le persone si lamentano di nasi chiusi, ma anche di nasi secchi o sensibili”, afferma Van Rooy. E non è tutto: “Se guardi nel naso, vedi anche che è molto rosso, irritato. Sembra quasi una specie di abrasione. Questa membrana mucosa è davvero rotta”. Fortunatamente, questo danno è facile da riparare. Secondo il medico ORL, il tuo naso si riprenderà da solo se smetti di spruzzare.

READ  ORA CAMBIA TUTTO! Sogni, speranze, paure per un inverno (con la neve) che verrà »ILMETEO.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.