“La Germania sta studiando se la Tesla autonoma è consentita” Car

La Germania ha avviato un’indagine sulle funzionalità di guida autonoma di Tesla, il cosiddetto Autopilot. Secondo il quotidiano tedesco Immagine sono Sonntag il Kraftfahrt-Bundesamt (KBA), la versione tedesca della RDW, guarda in particolare alla funzione che consente alle auto elettriche del produttore americano di cambiare corsia in modo autonomo. Tale funzionalità potrebbe non essere affatto consentita in Europa.




La KBA è anche in contatto con la RDW nell’ambito dell’indagine. L’Agenzia del traffico stradale olandese ha approvato i veicoli Tesla per l’uso sulle strade europee. Questo deve essere fatto solo in un paese, dopodiché i veicoli sono ammessi ovunque nell’Unione Europea.

Tesla è stata anche criticata in patria dall’NHTSA, il regolatore americano. La scorsa settimana ha avviato una seconda indagine su un possibile guasto alla funzione del pilota automatico.

Critico

Da tempo ci sono critiche su come Tesla promuove l’Autopilot, che è un sistema che supporta ma non sostituisce il driver. C’è anche la questione se Tesla stia facendo abbastanza per garantire che i conducenti mantengano la loro attenzione sulla strada quando il sistema è attivato.

Inoltre, NHTSA ha recentemente costretto Tesla a cancellare una serie di funzionalità. In un sistema di guida autonoma più ampio, le Tesla potrebbero guidare silenziosamente attraverso un incrocio con segnali di stop se non ci fosse altro traffico. Tuttavia, questo è vietato in alcuni stati degli Stati Uniti.

Inoltre, una funzionalità che consentiva ai proprietari di Tesla di utilizzare gli altoparlanti all’esterno dell’auto per riprodurre i propri suoni doveva essere ripristinata con un aggiornamento del software. Questo potrebbe confondere gli altri utenti della strada.

READ  Omroep Flevoland - Notizie - I produttori di latte Gerda e John non vogliono lasciare il posto alle caserme militari

Reagire può essere trovato in fondo a questo articolo. Verranno pubblicati solo i commenti con un nome completo. Lo facciamo perché vogliamo un dibattito con persone che difendono ciò che dicono e ci mettono il loro nome. Se hai ancora bisogno di inserire il tuo nome, puoi farlo cliccando su “Accedi” in alto a destra del nostro sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *