La NASA chiama il problema della sonda spaziale Voyager 1 un mistero | ADESSO

Nasa ha un problema con una delle sue sonde spaziali. Il veicolo spaziale sembra funzionare correttamente, ma sta inviando dati che l’organizzazione spaziale non comprende affatto.

La NASA lo chiama un mistero. L’esploratore, lanciato nel 1977, sembra funzionare normalmente. La sonda riceve ed esegue comandi. Anche la raccolta e la trasmissione di dati scientifici procede senza intoppi. Ma c’è qualcosa che non va nei dati che la navicella spaziale invia alla Terra.

L’agenzia spaziale ritiene che il malfunzionamento sia nel cosiddetto sistema AACS. Questo sistema controlla l’orientamento del veicolo spaziale. Tra le altre cose, assicura che l’antenna di Voyager 1 sia sempre puntata verso terra. Questo è necessario per poter inviare dati sulla Terra.

Secondo la NASA, tutto indica che il sistema funziona ancora. Tuttavia, i dati inviati alla Terra non sono corretti. Il team della missione sembra ricevere solo dati generati casualmente.

Normalmente, il veicolo spaziale dovrebbe entrare in modalità provvisoria dopo un tale guasto. In questo stato, l’esploratore esegue solo le operazioni essenziali, dando agli ingegneri il tempo di diagnosticare il problema. Tuttavia, ciò non è accaduto ora.

La NASA terrà d’occhio Voyager 1 per il prossimo futuro. L’agenzia spaziale spera di poter determinare rapidamente se i dati non validi che la sonda invia alla Terra provengono davvero dall’AACS. Un aggiornamento software potrebbe quindi risolvere il problema.

READ  Se non fai niente, i muscoli zoppicano felici - Jutter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.