La nave urta un pilone, crolla il ponte di Baltimora. Sei dispersi, probabilmente morti – Nord America – Agenzia ANSA

La nave urta un pilone, crolla il ponte di Baltimora. Sei dispersi, probabilmente morti – Nord America – Agenzia ANSA

Il ponte Francis Scott Key di Baltimora crolla dopo essere stato urtato da una nave porta container

Il famoso Francis Scott Key Bridge di Baltimora, uno dei ponti più lunghi, iconici e importanti d’America, è crollato in soli 20 secondi dopo essere stato colpito da una nave porta container. Le immagini del crollo, catturate da una telecamera di sorveglianza, hanno fatto il giro del mondo, mostrando come il ponte si sia abbattuto come un castello di carte dopo che uno dei suoi piloni centrali è stato colpito dalla gigantesca nave.

Al momento, sono stati segnalati sei dispersi tra i ventuno operai che stavano lavorando sul ponte al momento dell’incidente, insieme a sette veicoli caduti nel fiume Patapsco sottostante. L’azienda per cui lavoravano ritiene che siano morti. Le autorità escludono l’ipotesi di un attentato terroristico, e le indagini sono in corso per determinare le cause dell’incidente.

Il presidente Joe Biden ha promesso di mettere a disposizione tutte le risorse federali per affrontare l’emergenza e per coprire i costi della ricostruzione. La nave coinvolta nell’incidente, Dali, aveva già avuto un incidente nel 2016, ma senza provocare feriti o vittime. Il ponte, un capolavoro di ingegneria, era stato sottoposto a un controllo di sicurezza soddisfacente l’anno scorso.

Il ponte era intitolato al poeta Francis Scott Key, autore dell’inno nazionale americano ‘The Star-Spangled Banner’. La tragedia ha scosso la comunità di Baltimora e dell’intero Paese, che ora si stringe attorno alle famiglie delle vittime in questo momento di dolore e incertezza.

READ  Arrivano gli aiuti a Gaza, la gente respira - Guerra in Medio Oriente - Agenzia ANSA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *