La nuova legge permanente sulla corona che il governo vuole introdurre è fortemente criticata ORA

La nuova legge permanente sulla corona che il governo vuole introdurre dopo l’estate è stata fortemente criticata da sindaci, comuni e dal GGD GHOR, tra gli altri. Tra le altre cose, fanno domande sulla giustificazione del disegno di legge. chi segnala lealtà Domenica sera.

La critica di sindaci e comuni è, tra l’altro, che il disegno di legge è stato chiaramente messo insieme ad alta velocità. Credono che la proposta crei più ambiguità e ne mettono in dubbio la giustificazione.

Anche il comitato consultivo per la valutazione della pressione normativa (ATR) è essenziale. La commissione afferma che la ricerca non ha ancora dimostrato quali misure abbiano effettivamente contribuito a combattere la pandemia di corona. Fino a quando non ci saranno chiarimenti in merito, non è saggio attuare una modifica della legge. La ricerca può dimostrare che sono necessari adeguamenti politici per affrontare un focolaio futuro.

Il ministro Ernst Kuipers (Sanità pubblica) afferma che l’introduzione di questa legge permanente sulla corona è il risultato del precedente voto sulla legge temporanea sulla corona. Nel maggio di quest’anno, il Senato ha votato contro l’estensione della legge provvisoria.

La nuova legge sulla corona farebbe parte dell’esistente Public Health Act (WPG). La nuova legge conferisce al governo poteri aggiuntivi che possono limitare i diritti fondamentali dei cittadini. Ne sono un esempio le misure introdotte in precedenza, come l’uso dei cappucci, la chiusura degli spazi pubblici e l’obbligo di quarantena.

Il nuovo disegno di legge è attualmente all’esame del Consiglio di Stato, che questo mese emetterà una risposta.

READ  Il mondo scientifico britannico teme una grande fuga di cervelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.