La peggiore epidemia di dengue nella storia dellAmerica

La peggiore epidemia di dengue nella storia dellAmerica

Il continente americano si prepara alla peggiore epidemia di febbre dengue della storia, con l’80% dei casi mondiali concentrati nella regione entro il 2024. Secondo la Pan American Health Organization (Paho), ci sono stati oltre 3,5 milioni di contagi e almeno mille morti segnalate finora.

Nei primi tre mesi dell’anno, i casi sono aumentati del 249% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, con Brasile, Argentina e Paraguay tra i paesi più colpiti. In Brasile, sono stati confermati 2,3 milioni di casi e almeno 830 morti, mentre in Paraguay i casi sono aumentati di 23 volte rispetto all’anno scorso.

L’Argentina ha registrato un balzo significativo da 8.300 a 102.800 casi, con 69 decessi segnalati fino ad ora. La situazione è particolarmente preoccupante in questi tre paesi, dove le autorità sanitarie stanno facendo del loro meglio per contenere la diffusione del virus.

La febbre dengue è una malattia virale trasmessa dalle zanzare e può portare a gravi complicazioni se non viene trattata in modo tempestivo. È fondamentale adottare misure preventive come l’uso di repellenti per zanzare, la riduzione dei ristagni d’acqua e l’eliminazione dei siti di nidificazione delle zanzare.

Le autorità sanitarie stanno lavorando per aumentare la consapevolezza pubblica sull’importanza della prevenzione e stanno fornendo assistenza e cure ai pazienti affetti da febbre dengue. È essenziale che la popolazione collabori attivamente per contrastare la diffusione di questa malattia e proteggere la propria salute e quella degli altri.

READ  Palestra con orinatoi a forma di bocca di donna, polemica - Hamelin Prog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *