“La ricerca di follow-up sull’eccesso di mortalità è difficile a causa dell’accesso limitato ai dati”

PAPÀ

  • Rudy Bouma e Roel van Niekerk

  • Rudy Bouma e Roel van Niekerk

CBS e RIVM hanno rilasciato il loro ricercare all’eccesso di mortalità durante la pandemia di corona. Su richiesta della Camera dei rappresentanti, un gruppo di scienziati indipendenti sta conducendo uno studio di follow-up su questo eccesso di mortalità. Ma alcuni dei dati richiesti non sono accessibili a loro per motivi di privacy, affermano gli scienziati.

“La ricerca accademica indipendente che la Camera chiede richiestanon può essere condotto in questo modo”, afferma Robert Verheij, professore appositamente nominato di “trasparenza nell’assistenza sanitaria” e presidente del think tank di ricerca CBS e RIVM. Gli scienziati attireranno l’attenzione politica su questo argomento a settembre. , ci dice Verheij. tempo di notizie.

mortalità in eccesso

Alla fine del 2021, circa 3.400 persone in più del previsto sono morte per motivi diversi dalla corona. Questo rimane Non si sa esattamente quale sia la causa, anche dopo le indagini di CBS e RIVM. Statistics Netherlands e RIVM affermano nel loro rapporto che non ci sono prove che le vaccinazioni abbiano portato a un aumento del rischio di morte.

Ricerca nazionale ed estera sembra che Inoltre, non solo le persone vaccinate muoiono molto meno spesso a causa della corona. Muoiono anche meno spesso per altre condizioni, anche se non è ancora chiaro il motivo.

Perché questa ricerca?

Louise Gunning, presidente del comitato che supervisionerà lo studio di follow-up, riconosce che la mancanza di accesso ai dati rende le cose “difficili” per i ricercatori indipendenti. “Ecco perché la prima parte del programma di ricerca si concentra principalmente sulla ricerca che può utilizzare altre fonti di dati”, afferma. “Ci auguriamo che l’accessibilità dei dati RIVM e GGD possa essere organizzata nel frattempo”.

Ad esempio, i ricercatori vorrebbero accedere a dati anonimi su test e vaccinazioni. I dati del test GGD possono quindi essere utilizzati per determinare se le persone che secondo un medico legale sono morte di polmonite sono risultate positive anche per la corona e potrebbero essere state erroneamente non conteggiate come decessi per corona. Il collegamento dello stato di vaccinazione ai dati anonimi dei medici di base esclude anche la possibilità che gli effetti collaterali fatali della vaccinazione siano stati trascurati.

“Incoerenza politica”

Tuttavia, i vaccinati hanno autorizzato solo il RIVM a utilizzare i loro dati di vaccinazione. Pertanto, i ricercatori delle università o delle aziende farmaceutiche non hanno accesso ad esso. “Di conseguenza, solo RIVM è in grado di condurre ricerche sull’efficacia”, afferma Verheij.

Il vicepresidente del gruppo della cassa di risonanza Koos Van der Velden definisce “incoerenza politica” che la Camera dei rappresentanti desideri ulteriori ricerche, ma è difficile a causa della mancanza di dati.

Il RIVM afferma che la legge europea sulla privacy AVG si frappone. Ma in diversi paesi scandinavi, è possibile collegare più dati per la ricerca. In Finlandia, ad esempio, “l’interesse pubblico è più importante”, afferma Verheij. “Il GDPR lascia spazio agli Stati membri dell’UE per trovare la propria strada in questo senso. Questo spazio è interpretato in modo diverso nei Paesi Bassi e quindi non è utilizzato a sufficienza. Ciò garantisce che importanti domande di ricerca rimangano senza risposta, per le quali i dati sono in linea di principio disponibili. “

READ  tasse annullate in queste regioni e automobilisti felici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.