l’Agenzia delle Entrate si apre su poche facciate interne

L’Agenzia delle Entrate di tanto in tanto regala una bella sorpresa.

Sappiamo tutti che il bonus è uno dei più fondamentali nell’opera di rilancio dell’economia messa in campo dal governo. Dopo il mastodontico Superbonus 110%, il bonus facciata è sicuramente il più apprezzato dagli italiani, per citare una vecchia pubblicità. Tuttavia, la faccia bonus è stata un po’ deludente ultimamente. Innanzitutto si passa dal 90% a un 60% più piccolo e questo non è certo piaciuto al settore delle costruzioni. Ma soprattutto, il più limitante riguardo al bonus superfacciata è che è limitato alle facciate esterne dell’edificio. Tuttavia, un nuovo chiarimento dell’Agenzia delle Entrate cambia le carte in tavola. Diciamo subito che dal prossimo anno il bonus facciata è molto meno appetibile perché, infatti, scenderà dal 90 al 60% anche se non è escluso che ci saranno colpi di scena dell’ultimo minuto. In effetti, molti partiti politici stanno spingendo perché rimanga al 90%.

Notizie positive

Dopotutto, questo bonus è davvero fondamentale per il settore delle costruzioni e come sappiamo, questo settore soffre enormemente dell’inflazione e dell’aumento dei prezzi delle materie prime, quindi lasciare il bonus anteriore al 90% sarebbe un’ottima cosa. Sig.almeno qualche buona notizia sta arrivando dall’ufficio delle imposte. l’Agenzia delle Entrate ribalta la vecchia certezza che solo la facciata visibile dalla strada può beneficiare del bonus. Con una nuova precisione dell’ultimo minuto, l’Agenzia delle Entrate amplia il concetto di visibilità in facciata. Quindi per beneficiare del bonus facciata la facciata deve essere visibile ma non necessariamente dalla strada l’importante è che sia in astratto visibile dall’esterno.

READ  La vendita di azioni GameStop è stata interrotta. Ocasio-Cortez e Musk contro i broker di Wall Street

Leggi anche: Bonifico e sconto in fattura: problema se manchi il termine di comunicazione

Ad esempio: se è visibile da un binario ferroviario, questo è sufficiente per considerarlo come una facciata esterna e beneficiare del bonus.

Leggi anche: Ecobonus nel 2022: un gradito ritorno. Giorgetti dice di sì

Una bella sorpresa dell’ultimo minuto che spinge concettualmente i limiti di applicabilità di questo fondamentale bonus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.