L’associazione Undici città vuole concentrarsi su un “giro turistico” a impatto climatico zero

L’associazione Undici città vuole concentrarsi su un “giro turistico” a impatto climatico zero

La probabilità di un Elfstedentocht non aumenta a causa del cambiamento climatico. È in parte per questo motivo che il consiglio di amministrazione della Royal Frisian Eleven-City Association vuole intraprendere un “visiting tour” a impatto climatico zero. Lo ha detto sabato all’assemblea generale dei membri a Leeuwarden.

“Quello che stiamo cercando è un Elfstedentocht climaticamente neutro. Lo chiamiamo Elfstedentocht climaticamente neutro. Quindi un'”impronta digitale” da zero”, afferma lo scrittore Pieter-Jan Varekamp del Koninklijke Vereniging De Friesche Elf Steden.

Il motivo è intuibile. Varekamp: “Siamo forse uno dei più grandi eventi al mondo che non può più essere organizzato a causa del riscaldamento globale. Quanto sarebbe doloroso se avessimo un’influenza negativa sul clima durante il tour”.

Non sarà facile, come sa anche Varekamp: “È un compito enorme, ma può essere un’ambizione raggiungerlo. Siamo consapevoli che raggiungere questa ambizione sarà incredibilmente difficile, ma puoi pronunciarlo”.

Non si tratta solo dei partecipanti, ma anche degli spettatori. Non è stata quindi menzionata una data in cui questo sarà organizzato. Ma non è sorprendente in un Elfstedentocht.

READ  Nuove mostre a ProMove, movimento e salute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *