Le aziende vogliono fare affidamento sugli inquilini storici per affrontare la carenza di alloggi

Le aziende vogliono fare affidamento sugli inquilini storici per affrontare la carenza di alloggi

Edilizia e mercato immobiliare25 giugno. 23 20:30Autore: Bart van Rijswijk

Quasi tutte le cooperative edilizie vogliono collocare piani aggiuntivi sopra le case esistenti. Alcuni inizieranno anche a farlo presto. Lo emerge da un’indagine condotta da BNR.

Le aziende vogliono fare affidamento sugli inquilini esistenti per affrontare la carenza di alloggi.  Alcuni inizieranno anche a farlo presto.  Lo emerge da un'indagine condotta da BNR.
Le aziende vogliono fare affidamento sugli inquilini esistenti per affrontare la carenza di alloggi. Alcuni inizieranno anche a farlo presto. Lo emerge da un’indagine condotta da BNR. (Foto ANP / Hollandse Hoogte / Berlinda van Dam)

Il BNR ha chiesto informazioni a cinquanta delle più grandi società immobiliari. Tutti tranne quattro hanno iniziato a fare un inventario di dove possono essere ospitati altri residenti oltre agli inquilini esistenti. Cinque hanno già piani concreti per questo.

Il mese scorso, Hugo de Jonge ha lanciato quello che viene chiamato il “rabbocco”. Il ministro dell’edilizia abitativa e dello sviluppo regionale stima che ciò consentirà di costruire centomila abitazioni in più, senza dover scavare una pala nel terreno. Lo ha scritto in una lettera alla Camera dei Rappresentanti.

De Jonge basa questo su a ricerca della società di consulenza Stec Groep. Secondo questo rapporto, un supplemento su larga scala è possibile solo se le cooperative edilizie collaborano. Più di due terzi degli alloggi che possono ospitare piani aggiuntivi sono di proprietà di società immobiliari.

Uso efficiente dello spazio

Il tour BNR dimostra che De Jonge sembra sicuro di questo supporto cruciale al momento. Alcune aziende hanno già in mente case o quartieri specifici. L’associazione edilizia di Groningen Patriominium esamina i condomini del dopoguerra. Pre Wonen vuole fare rifornimento nel distretto Beverwijk di Meestein.

WoonFriesland ha pubblicato una settimana fa i piani per completare gli edifici a Leeuwarden. Qualche tempo prima, Woonbron aveva annunciato che stava lanciando un progetto pilota. Tre case prefabbricate in legno saranno collocate su un edificio a Rotterdam per “raccogliere conoscenze e informazioni e acquisire esperienza pratica”, ha detto un portavoce.

READ  Gli Amsterdammer donano massicciamente lo sconto sull'energia: "Supera le nostre aspettative"

Leggi anche | Bouwend Nederland: Le planimetrie di De Jong non sono ancora per metà difficili

Molte cooperative edilizie sono persino entusiaste del concetto. “Oltre al carico fiscale e agli alti costi di costruzione, la mancanza di terreni propri significa in particolare che non possiamo costruire quanto vogliamo”, spiega un portavoce di Vivare. Il supplemento è quindi preso seriamente in considerazione dall’associazione edilizia di Arnhem: “Uso efficiente dello spazio”.

Aggiornamento di piani edilizi esistenti

Anche a Haag Wonen piacciono i progetti, per lo stesso motivo. In ogni caso le case devono essere rese più durevoli e quindi mantenute. “Questo potrebbe essere un motivo per indagare immediatamente su un complesso di ricarica”.

Altre aziende vogliono informare i responsabili politici ei loro residenti prima di fare annunci pubblici. DeltaWonen si sta consultando con i comuni di Zwolle e Kampen su “regole e luoghi”, ha detto un portavoce. L’associazione per l’edilizia abitativa SZW di Zwolle fa lo stesso.

Leggi anche | Costruzione di alloggi in affitto a rischio a causa degli alti tassi di interesse

Il Rotterdam Hof ​​​​Wonen (ex Vestia) afferma addirittura di essere già stato contattato da appaltatori e sviluppatori che vedono il potenziale nella costruzione di piani aggiuntivi. Tuttavia, Hof Wonen riferisce che la costruzione di molte case esistenti è troppo debole per sostenere piani aggiuntivi. Anche altri proprietari sociali vedono orsi sulla strada: troppo costoso, troppo poco parcheggio e resistenza da parte dei residenti locali. Un portavoce di Rochdale è quindi molto interessato ad aggiungere ulteriori piani ai piani di costruzione esistenti: “Un’inquadratura molto più breve”, secondo il portavoce. “E molto più economico.”

READ  Omroep Flevoland - Notizie - Le famiglie contadine definiscono "assurdo" l'arrivo delle caserme militari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *