Le lune rubano a Giove quello che potrebbe essere stato il sistema di anelli più bello di sempre

Le lune rubano a Giove quello che potrebbe essere stato il sistema di anelli più bello di sempre

Saturno ha un bellissimo sistema di anelli. E Giove – a giudicare dalle sue dimensioni – dovrebbe avere un sistema di anelli ancora più grande. Ma questo non è vero. Ed è per via della sua criniera.

Questo è ciò che dicono i ricercatori un nuovo studio che sarà presto sulla rivista Scienze planetarie appare. Si basano su simulazioni al computer.

Nessun grande anello
Saturno ha un incredibile sistema di anelli che la navicella Cassini ha mappato in modo inimitabile. Ma questo magnifico sistema di anelli dovrebbe davvero impallidire rispetto agli anelli di Giove. Giove è più grande e quindi dovrebbe avere un sistema di anelli ancora più impressionante di Saturno. E poiché Giove è più vicino di Saturno, questi anelli, se visti dalla Terra, sembrerebbero anche molto più luminosi di quelli di Saturno. Ma tutto questo non è il caso. Perché Giove non ha anelli. Il minimo: nessun anello impressionante.

Una delle incredibili foto scattate dalla navicella Cassini degli anelli di Saturno. Immagine: NASA/JPL-Caltech/Istituto di scienze spaziali.

Selezionato
“Mi ha infastidito per molto tempo”, ha detto il ricercatore Stephen Kane. “Perché Giove non ha anelli ancora più impressionanti di Saturno?” Ha deciso di scoprirlo. E presto scoprì che le lune di Giove svolgono un ruolo chiave in questo.

Modelli
Per il loro studio, Kane e il suo collega Zhexing Li hanno utilizzato modelli computerizzati che descrivono non solo l’orbita di Giove, ma anche quella delle sue quattro lune più grandi. Usando questi modelli – e informazioni su quanto tempo ci vuole per formare gli anelli – i ricercatori hanno cercato di capire perché Giove non ha un impressionante sistema di anelli e se le cose avrebbero potuto essere diverse in passato.

READ  bel tempo fino a lunedì, qualche rovescio martedì «3B Meteo

Troppo grande
Curiosamente, le simulazioni mostrano che le dimensioni di Giove – che inizialmente suggerivano che dopotutto avrebbe dovuto avere un sistema di anelli massicci – impedivano al pianeta di formare anelli. “I grandi pianeti formano grandi lune, il che impedisce loro di ottenere anelli sostanziali”, ha detto Kane.

Che ne dici di quello?
Se osserviamo gli anelli di Saturno, vediamo che sono per lo più costituiti da ghiaccio. Queste particelle di ghiaccio orbitano attorno a Saturno e quindi formano il noto sistema ad anello. Ma le grandi lune possono fermarlo con la loro immensa gravità; la gravità delle lune può espellere le particelle di ghiaccio dalla loro orbita familiare, o almeno alterare quell’orbita in modo tale che il ghiaccio entri in collisione con le lune stesse. “Abbiamo scoperto che le lune galileiane (le quattro lune più grandi di Giove, ndr), una delle quali è la luna più grande del nostro sistema solare, distruggono rapidamente tutti i grandi anelli che potrebbero formarsi”. Sulla base di questa conclusione, i ricercatori affermano quindi che Giove non è mai stato in grado di sviluppare un potente sistema ad anello e quindi non ha avuto un tale sistema ad anello in passato.

A proposito, questo certamente non significa che Giove non possa affatto sviluppare anelli; il pianeta ha – proprio come Nettuno – anelli molto fini, e quindi difficili da osservare. “Non sapevamo che questi anelli esistessero fino a quando la Voyager non ha superato il pianeta nel 1979, perché non potevamo vederli prima”, ha detto Kane.

James Webb ha recentemente scattato immagini di Giove che mostrano gli anelli sottili. Immagine: NASA, ESA, CSA e STScI.

Urano
Sebbene Saturno sia di gran lunga il pianeta in orbita più noto, esiste un altro pianeta con un sistema di anelli abbastanza grande. E questo è Urano. Alcuni ricercatori ritengono che Urano si sia scontrato con un altro corpo celeste e si sia capovolto (il pianeta ha un asse inclinato). Gli anelli potrebbero anche essere fatti di detriti creati durante questa collisione. Kane spera presto di studiare il sistema di anelli di Urano in modo più dettagliato e di scoprire, ad esempio, quanto dureranno questi anelli.

READ  oggi sole e caldo, domenica 1 pioggia e schiarite, lunedì 2 nubi sparse »ILMETEO.it

Studiare i sistemi di anelli dei pianeti nel nostro sistema solare è importante perché la forma, le dimensioni e la composizione degli anelli possono dirci di più sulla storia dei pianeti che circondano. “Per noi astronomi, sono schizzi di sangue sul muro di una scena del crimine”, ha detto Kane. “Quando guardiamo gli anelli dei pianeti principali, questa è la prova che è successo qualcosa di catastrofico che ha portato lì questo materiale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *