Le organizzazioni ActiZ e Zorgthuisnl sono ancora d’accordo sull’accordo sanitario |  ADESSO

Le organizzazioni ActiZ e Zorgthuisnl sono ancora d’accordo sull’accordo sanitario | ADESSO

Le associazioni professionali ActiZ e Zorgthuisnl accettano comunque il contratto di assistenza integrata. All’inizio di questa settimana, le parti hanno indicato di non voler firmare gli accordi tra i club di cura e il Ministero della Salute.

Nell’Accordo per la Salute Integrale sono stati presi accordi tra il settore sanitario e il ministero sul futuro della sanità. Le parti hanno tenuto conto, tra l’altro, dell’invecchiamento della popolazione nei Paesi Bassi. Ad esempio, vengono fatte promesse per quanto riguarda gli investimenti nell’assistenza comunitaria.

ActiZ, l’associazione di categoria per l’assistenza distrettuale e le organizzazioni infermieristiche, ha annunciato venerdì che avrebbe accettato l’accordo di assistenza dopo i negoziati di questa settimana. I membri ora hanno abbastanza fiducia negli accordi dell’accordo, afferma ActiZ. L’associazione di categoria dice che “monitora da vicino” le promesse fatte nell’accordo.

Zorgthuisnl voleva che prima del 2023 venissero spesi più soldi per l’assistenza alla comunità tramite contratti tra organizzazioni di assistenza e assicuratori, che in quel momento saranno chiusi. “L’accordo di assistenza integrata entrerà in vigore nel 2023”, ha affermato il direttore di Zorgthuisnl Hans Buijing. “Ciò significa che gli assicuratori potrebbero aspettare un altro anno”.

Dopo i colloqui con gli assicuratori sanitari questa settimana, le parti hanno ora promesso di investire di più nell’assistenza sanitaria per il prossimo anno. Buijing sottolinea che in autunno deve essere chiaro se gli assicuratori aderiscono a questi accordi. “Se ciò non accade, la domanda se sosteniamo l’accordo potrebbe ancora sorgere. Quindi siamo stati ingannati”.

I medici di famiglia hanno anche affermato che questa settimana non potevano ancora accettare l’accordo. Non è ancora chiaro se possano ancora essere convinti a firmare a breve termine.

READ  Rimarrai al di sotto del prezzo massimo dell'energia? guarda qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *