L’errore di Transavia potrebbe costare denaro ai viaggiatori | ADESSO

Decine di migliaia di viaggiatori Transavia che molto probabilmente hanno diritto al risarcimento non hanno ricevuto nulla a causa di un errore sul sito web. Il . indica questo Associazione dei consumatoriche crede che Transavia dovrebbe correggere questo errore.

L’Associazione dei consumatori ha ricevuto segnalazioni secondo cui il modulo di reclamo online di Transavia spesso afferma erroneamente che una persona non ha diritto al risarcimento. Si tratta di passeggeri il cui volo è stato cancellato e che successivamente hanno viaggiato su un altro volo Transavia.

Secondo le norme dell’UE, i viaggiatori hanno diritto a un rimborso oa un volo sostitutivo se una compagnia cancella un volo. In alcuni casi, hanno anche diritto a un risarcimento fino a 600 euro a persona.

“Secondo i nostri dati, Transavia ha cancellato circa trecento voli negli ultimi sei mesi, per i quali i passeggeri hanno molto probabilmente diritto a un risarcimento. Queste cancellazioni riguardano diverse decine di migliaia di passeggeri”, ha affermato Sandra Molenaar, direttrice dell’Associazione dei consumatori.

Un portavoce di Transavia ha affermato che la società si è rammaricata del fatto che l’Associazione dei consumatori si sia immediatamente rivolta ai media con la denuncia. La compagnia aerea afferma di non aver ancora avuto il tempo di scoprire esattamente cosa sta succedendo.

READ  Postepay, nuovo tentativo di phishing: non aprire questo messaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.