L’ESA punta a lanciare un satellite nel 2024 per testare la “distribuzione della chiave quantistica” – IT Pro – Notizie

L’Agenzia spaziale europea (ESA) mira a lanciare il satellite Eagle-1 nel 2024. Questo satellite ottiene distribuzione di chiavi quantistiche e ha lo scopo di testare e dimostrare questa forma di crittografia del traffico di comunicazione.

Con satellite L’ESA vuole l’uso di chiavi quantistiche distribuite nelle prove di comunicazione satellitare. Ciò riguarda specificamente la comunicazione dalle stazioni di terra sulla Terra ai satelliti. Ad esempio, l’ESA desidera ottenere dati sulla distribuzione quantistica delle chiavi, in modo da poter eventualmente creare una rete europea di satelliti a tale scopo.

La distribuzione delle chiavi quantistiche, secondo le agenzie spaziali, utilizza i principi della meccanica quantistica per distribuire le chiavi in ​​modo tale che i tentativi di intercettazione vengano immediatamente notati. Il satellite utilizzerà le tecniche sviluppate dall’ESA per questo scopo. L’obiettivo è di poter validare questi componenti.

Il satellite Eagle-1 riceverà un carico utile della chiave quantistica creato dalla tedesca Tesat Spacecom. La società lussemburghese SES gestisce il satellite. Il satellite comunicherà con una stazione di terra ottica tedesca. Un team olandese sta inoltre sviluppando una nuova stazione di terra. Eagle-1 eseguirà una missione di tre anni. SES riceve supporto per il progetto dall’ESA e dalla Commissione Europea.

Un rendering ESA per la distribuzione di chiavi quantistiche con i satelliti
READ  Scoperta di un gigantesco pianeta senza nuvole: spazio e astronomia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.