L’estrema destra può salire al potere in Italia

Cento anni dopo La marcia di Mussolini su Roma i discendenti dei fascisti in Italia minacciano di tornare al potere. Le elezioni sono previste per fine settembre dopo il presidente del Consiglio Mario Draghi gettò la spugna. Non ha ricevuto sostegno per i suoi piani economici da tre dei suoi partner nella sua coalizione di governo nazionale, il Movimento Cinque Stelle, Forza Italia di Berlusconi e Lega di Salvini. Nel sondaggi è ora l’unico partito a non aver partecipato alla coalizione nazionale, il Fratelli dall’Italia, in cima. Sulla base dei sondaggi attuali, la FdI, infiltrata da neofascisti, potrebbe formare un nuovo governo con Berlusconi e Salvini. Il presidente del Consiglio previsto è la fondatrice del partito e attuale leader, Giorgia Meloni, 45 anni. Lei può con il fratelli diventare la prima donna presidente del Consiglio d’Italia. sono con esso tornano i fascisti?

voti di protesta

Meloni è di Berlusconi Forza Italia. Nel 2008 è stata la più giovane ministra italiana di sempre. La FdI è un partito giovane ed è composto da un gruppo di piccoli gruppi radicali di destra. La popolarità di Meloni ha tutto a che fare con l’avversione di molti italiani per la politica consolidata. Alle ultime elezioni comunali la FdI ha ottenuto una mostruosa vittoria a Roma con Rachele, nipote di Mussolini. Quattro anni fa, i voti di protesta andavano ancora in modo schiacciante al M5S, il Movimento Cinque Stelle. Partecipando a governi successivi, questo partito è ora completamente salito al potere e, inoltre, è diventato molto diviso. Mantenendo il suo sostegno al programma di Draghi, annacquato da compromessi politici, il M5S ha staccato la coalizione e ha lasciato il posto a un movimento di (estrema) destra. Il tecnocrate Draghi non è riuscito a elevare la politica italiana al di sopra degli interessi di partito. tecnocrati, scrivono due commentatori su Politicarischia di alimentare il risentimento populista. Citano Adam Tooze che ha scritto quando Draghi è entrato in carica “che le democrazie possono lottare senza i tecnocrati, ma non ci salveranno – e certamente non l’Italia”.

READ  "Nuovo attacco molto probabile nelle prossime 24-36 ore"

L’Italia ha ancora un forte movimento di sinistra. Il Partito Democratico (PD) è attualmente vicino a Meloni nei sondaggi fratelli. Ma non è impossibile che salga al potere in autunno con i suoi potenziali partner, quasi ugualmente a destra. A Bruxelles si teme che ciò possa mettere in pericolo l’unità europea. Non è ancora chiaro se questi timori siano giustificati. Melonico disse che per lei non cambierà il sostegno dell’Italia all’Ucraina. Anche se Berlusconi e Salvini hanno messo in dubbio le consegne di armi a questo Paese. La speculazione su questo è, secondo Meloni, inquadrata come un tentativo della sinistra di instillare paura contro il suo partito.

Migrazione

C’è sicuramente da aspettarsi che un governo di destra renda le cose più difficili per i migranti. La migrazione è ancora una volta sotto i riflettori della destra con l’avvicinarsi delle elezioni. Matteo Salvini, che da ministro dell’Interno per un breve periodo ha fatto di tutto per ridurre il numero dei migranti, è stata questa settimana nell’isola di Lampedusa, dove tuttora risiede un gran numero di profughi in barca. “Un peccato per l’Italia”, ha detto, indicando non la propria politica, che vorrebbe riprendere, ma quella del suo successore che non ha messo un freno al trasferimento dei profughi in altre parti del Paese. Anche la migrazione è una punta di diamante Fratelli dall’Italia. Ed è proprio su questo punto che i critici temono l’influenza dei neofascisti. Si sono già mostrati l’anno scorso nel movimento contro le misure della corona. Durante una protesta contro il passaggio obbligatorio della corona al lavoro in ottobre, hanno fatto irruzione nell’edificio del sindacato e lo hanno distrutto. La violenza è stata avviata da membri del partito fascista Forza Nuova.un partito apertamente fascista non rappresentato in parlamento e legato a fascisti britannici, polacchi e russi.

Il giornale on line fan page ha riferito l’anno scorso che un’indagine sotto copertura link mostrati tra la gestione di Fratelli e circoli di estrema destra e neonazisti a Milano. Si ritiene che anche Meloni, come Salvini, abbia legami con il movimento piantagrane americano steve bannon. Bannon voleva sostenere tutti i partiti di estrema destra in Europa, ma questo si è rivelato un compito più difficile del previsto. Ha avuto più successo con gli italiani qualche anno fa.

READ  E' morta Camilla Canepa, la 18enne di Sestri Levante vaccinata con AstraZeneca. Indagine della Procura di Genova per omicidio colposo

Razzismo

In Italia questa settimana lo è Il dibattito sul razzismo è scoppiato di nuovo dopo l’omicidio, in strada in pieno giorno, del venditore ambulante Alika Ogorchukwu. La polizia non vede motivazioni politiche, ma il confronto con George Floyd è già stato fatto e sembra inevitabile che questo evento abbia un ruolo nella campagna elettorale in cui la destra sarà ritenuta responsabile dalla sinistra per le violenze contro i neri.

L’Italia può ottenere il “governo di estrema destra” nella storia della repubblica con la FdI e i suoi partner, dice Giovanni Orsina, professore di storia politica. Il fascista va troppo oltre nella caratterizzazione. Le istituzioni dello Stato di diritto e gli obblighi internazionali dell’Italia impediranno la catastrofe. Il sociologo Mauro Magatti non è rassicurato. Il fratelli ottenere il sostegno di elettori poco qualificati in difficoltà economiche, dice, mentre offre soluzioni che difficilmente saranno fattibili. La coalizione di destra rappresenterebbe abbassare le tasse e annullare una controversa riforma delle pensioni che ha innalzato l’età pensionabile, attualmente a 67 anni. Vuole anche quasi raddoppiare la pensione minima di 1.000 euro al mese. Provvedimenti che, secondo gli standard di Bruxelles, avranno un effetto dannoso sull’erario pubblico e dovranno quindi probabilmente essere indeboliti. Gli elettori delusi potrebbero quindi cercare opzioni di destra ancora più difficili in futuro, secondo Magatti. Non sembra uno scenario impossibile se si guarda alla Francia dove Marine Le Pen ha perso alcuni dei suoi sostenitori a causa di Eric Zemmour.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.