“L’Europa sarà all’altezza del compito. Eroi dei nostri 54 soldati morti” – Corriere.it

di Marco galluzzo

Colloquio telefonico tra il premier e la Merkel su un piano di cooperazione europea. Borrell: Hanno vinto, dobbiamo parlare con i talebani

per mario Draghi “IO le nostre morti in Afghanistan sono eroi e questo nonostante l’epilogo della missione internazionale, nonostante il recupero del potere da parte dei talebani e dei sconfitta bruciando per l’Occidente”. Inizia con queste parole intervista con Tg1 del Primo Ministro. “Questo è il momento di fare il punto sugli ultimi vent’anni” di intervento militare – ha sottolineato il presidente del Consiglio – ma è soprattutto il momento di “ripercorrere il venire suMagari al G20, poi in autunno in Italia, con altri player internazionali, dalla Cina alla Russia, dalla Turchia all’Arabia Saudita. E si dice convinto che l’Ue “sarà” fino a“Sui temi dell’accoglienza e della sicurezza”

“Prima di tutto, voglio ringraziare la nostra gente militare, IO diplomatici, tutti i cooperare. Da vent’anni sono a Kabul, a Herat, in tutto il Paese. Allora voglio rivolgermi a un messaggio di sincero affetto alle famiglie dei 54 dispersi. L’Italia ha perso 54 soldati in questi vent’anni e conta circa 700 feriti. Voglio dire alle loro famiglie che il loro sacrificio non è stato vano. Hanno difeso il i valori sono stati mandati a chiamare”, ha detto Draghi nell’intervista. Anche il capo del governo rassicurato sull’operazione di rimpatrio: “Prosegue l’opera di rimpatrio di diplomatici, soldati e collaboratori afgani. In campo ci sono ancora poche squadre militari e diplomatiche (pochissime) che dovranno aiutare evacuazione dei nostri concittadini che ci sono e degli dei collaboratori Afghani e le loro famiglie quando le condizioni lo permetteranno”.

READ  La battaglia di Biden per il diritto di voto contro il muro repubblicano - Corriere.it

Per Draghi, invece, Esperienza realizzato dalla comunità internazionale ha alcune lezioni da offrire: “La prima cosa è pensare sull’esperienza vissuta. Ricordiamo che la guerra in Afghanistan è la prima risposta americana all’attacco alle Torri Gemelle. Quindi, il bilancia quello che stiamo facendo non è solo una revisione della guerra in Afghanistan, è una revisione degli ultimi vent’anni e del ruolo che l’Occidente ha svolto nel mondo arabo nel suo insieme. Ma forse ancora più importante che guardare al passato e discutere di budget è tracciare il futuro”.

Draghi ha avuto una conversazione telefonica con il cancelliere tedesco Angela durante la giornata Merkel. Finora Europa nel complesso ha avuto un ruolo isolato, sicuramente insufficiente, secondo Draghi qualcosa potrebbe cambiare nella proiezione futura: “Si è parlato soprattutto di operazioni di evacuazione dell’aeroporto di Kabul, ma abbiamo iniziato a delineare quali saranno gli assi fondamentali della cooperazione a livello europeo. Siamo tutti consapevoli che il Cooperazione è assolutamente necessario porsi due obiettivi: casa e il sicurezza, di tutti coloro che si sono mobilitati negli ultimi anni in difesa delle libertà fondamentali, dei diritti civili e dei diritti delle donne. Questo è un piano complesso, richiede un Cooperazione stretta tra tutti i paesi ma soprattutto, bonus, tra gli europei. Il secondo aspetto riguarda la sicurezza, dove dovremo prevenire le infiltrazioni terroristiche”.

Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, intervenuto al Consiglio Affari Esteri Ue rispetto diritti individuali e in particolare delle donne: “Questa deve essere una condizione chiara perché i talebani siano messi a pena di isolamento internazionale”.

Ma secondo l’Alto Rappresentante Ue Josep Borrell, bisogna riconoscere che i talebani “hanno vinto la guerra“E che quindi l’Ue deve occuparsi di loro:” Tratteremo le autorità afghane come sono, dobbiamo parlarci, discutere ed evitare un disastro migrazioni e crisi umanitarie”, nonché“ per impedire il ritorno di terrorismo“.

READ  tra DOMENICA e MARTEDÌ TEMPO CATTIVO con NEVE anche IN PIANURA «3B Meteo

17 agosto 2021 (modificato il 17 agosto 2021 | 21:57)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *