L’FC Barcelona si presenta al Napoli come potenziale finalista

L’FC Barcelona ha raggiunto in modo impressionante la fase a eliminazione diretta dell’Europa League e si è anche presentato come un potenziale secondo classificato. È stato a spese di Napoli, in Italia, giovedì sera. Il club catalano potrebbe aver deluso per 1-1 davanti al proprio pubblico di casa, ma il ritorno ha regalato ai tifosi puro piacere: 2-4.

Frenkie de Jong ha fornito uno dei momenti salienti. L’olandese ha segnato il suo primo gol nella sua 46esima partita a livello europeo per club. E che tipo. L’ex giocatore dell’Ajax ha inviato la palla oltre un passaggio di Ferran Torres con sensibilità e velocità nell’angolo in alto a destra. Significava 0-2. Jordi Alba aveva già aperto le marcature in precedenza.

Il gol mondiale di De Jong ha messo a tacere i napoletani allo stadio. Si sono fatti vivi quando Lorenzo Insigne ha fatto qualcosa a metà primo tempo dal dischetto. La palla è finita sul dischetto perché il portiere Marc-André ter Stegen aveva attaccato il nigeriano Victor Osimhen, secondo il VAR.

Gerard Pique ha portato la pace nelle file spagnole, se fosse già partita, poco prima del segnale dell’intervallo. L’accordo finale è arrivato dal prezioso asset gabonese Pierre-Emerick Aubameyang. Luuk de Jong lo ha sostituito quindici minuti prima della fine. Matteo Politano ha un po’ alleviato le sofferenze del Napoli, ma ormai molti tifosi stavano già tornando a casa.

PAPÀ

READ  Conferenza stampa Roma-Verona, Fonseca: annuncio su Dzeko

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *