Lindy (36) si sposa in ospedale perché potrebbe non arrivare a Natale

Lindy (36) si sposa in ospedale perché potrebbe non arrivare a Natale

1/3 Lindy sposata follemente con Manuel alla vigilia di Natale (foto: collezione privata).

Lì è arrivata in un letto d’ospedale. Indossa il suo abito da sposa che non era ancora pronto. Lindy, 36 anni, di Schijndel, si è sposata perdutamente sabato mattina all’ospedale Den Bosch, poiché non è chiaro se verrà in visita per Natale. Lì, nella cappella dell’ospedale, lei stessa percorse gli ultimi metri verso l’amore della sua vita, Manuel, da legare per l’eternità.

Foto del profilo di Femke de Jong

L’attrice Christel de Laat, anche lei di Schijndel, ha unito i due per matrimonio. Poche ore dopo, sembra ancora eccitata alla radio di Omroep Brabant. “Mi ha toccato così tanto che in un’emergenza del genere tutti mollano tutto per renderlo a tutti i costi un momento indimenticabile. È il sentimento del Natale decuplicato. Insieme si fa davvero la differenza”.

“Il letto d’ospedale con Lindy dentro è passato attraverso una guardia d’onore del personale ospedaliero.”

Lindy soffre di malattie muscolari e malattie cardiache. In effetti, non avrebbe dovuto sposarsi fino al 13 gennaio. “Improvvisamente la famiglia e gli amici sono stati presi dal panico perché l’ospedale le ha chiesto di non sopravvivere alla notte”, dice Christel. “Ho anche cambiato i miei piani. Se vedi che tutti lo fanno, questo influisce. Anche il personale infermieristico che ha formato una guardia d’onore per Lindy sulla strada per la cappella nel suo letto d’ospedale lo tocca.”

Anche il membro della famiglia Jacqueline Montree è impressionato dal matrimonio combinato. “È stato così bello ed emozionante allo stesso tempo. Il panico che abbiamo provato quando abbiamo ricevuto questa brutta notizia dall’ospedale. E la felicità che il matrimonio ha funzionato. I due si alternano sempre. È stato così bello”.

READ  3 opportunità per trainare le tue roulotte per un massimo di 10.000 euro

“Il panettiere di salsicce preparava involtini di salsiccia extra per il dipartimento di Lindy nei giorni di maggiore affluenza.”

Christel, infatti, sabato mattina consegnava involtini di salsiccia ai Brabandiers, che se lo meritavano. “Non l’ho più fatto. Ho chiamato il nostro panettiere di salsicce Bekkers in Son. Se voleva fare altri 30 panini per il reparto ospedaliero di Lindy. E lo ha fatto, nel giorno più affollato dell’anno. È lo spirito del Natale.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *