L’infezione da corona può colpire qualsiasi organo – Commento di esperti medici || L’infezione corona può colpire tutti gli organi

Gli esperti medici hanno suggerito che l’infezione della corona può colpire qualsiasi organo.

L’infezione da virus Corona è qualcosa di nuovo.

La ricerca sul virus è ancora condotta da scienziati medici, ricercatori e medici multidisciplinari in tutto il mondo e nuove informazioni sul virus stanno raggiungendo il mondo.

Gli esperti medici dell’ospedale AIIMS di Delhi ora affermano che il virus corona può colpire quasi tutti gli organi e i sintomi iniziali della corona possono essere completamente indipendenti dai sintomi legati al torace.

Hanno partecipato il dottor Randeep Gularia, direttore dell’ospedale AIIMS, il dottor MP Padma Srivastava, capo del dipartimento di neurologia, il dott.Ambuj Roy, professore, dipartimento di cardiologia, il dottor Neeraj Nisal, professore associato, dipartimento di medicina, la consultazione settimanale delle visite mediche nazionali che si è svolta in collaborazione con la Commissione Finanze. .

Questi sono i commenti del dottor Randeep Gularia così-

“Abbiamo imparato molto sul virus corona negli ultimi 8 mesi. Le strategie vengono modificate di volta in volta di conseguenza. Ci sono state numerose manifestazioni di corona oltre i polmoni da quando abbiamo pensato che fosse polmonite virale. Causa molte manifestazioni polmonari aggiuntive. Si presume che il virus penetri nelle cellule tramite i recettori ACE2. Sono abbondanti nel tratto respiratorio superiore e nei polmoni, ma sono presenti in molti organi. Pertanto, anche altri organi sono interessati.

Abbiamo visto così tanti pazienti come questo.

La maggior parte delle manifestazioni polmonari continua a dominare. Tuttavia, un numero significativo di pazienti può presentare manifestazioni polmonari. Questo potrebbe non essere il caso.

Durante questa infezione, noi medici dobbiamo sapere quando sospettare, trattare o isolare il paziente. Solo allora possiamo fornire loro un trattamento di buona qualità “, ha affermato il dott. Randeep Gularia.

READ  Cremona, settemila contagiati. Seimila tra febbraio e aprile

Durante la consultazione, gli esperti medici hanno notato che molte persone che presentavano sintomi asintomatici o lievi della corona avevano manifestazioni pericolose per la vita, inclusi ictus e blocco cardiaco.

Il Dr. Neeraj Nisal, Professore Associato di Medicina, afferma: “Inizialmente la corona è iniziata come polmonite virale. Ora è diventata una malattia multisistemica. Ha anche osservato che la classificazione se un’infezione virale è lieve, lieve o grave esclusivamente sulla base dei sintomi respiratori dovrebbe essere riconsiderata con altre interazioni d’organo.

Un uomo di 35 anni è arrivato con mal di testa e vomito, ma è stata diagnosticata una condizione pericolosa per la vita chiamata “trombosi venosa corticale” e gli è stato diagnosticato un test della corona. Ma secondo le attuali linee guida, non ha sintomi della corona.

La dott.ssa MP Padma Srivastava ha dichiarato: “In alcuni pazienti è coinvolto il cervello. Questo può portare alla formazione di coaguli di sangue. Può causare ictus o infezioni. Può anche portare a encefalite o altre complicazioni. “

Il dott. Ambuj Roy ha parlato di un paziente arrivato con un polso molto debole. Gli è stato diagnosticato un coronavirus e gli sono stati somministrati farmaci per migliorare la sua frequenza cardiaca. Di solito, queste persone hanno un posizionamento di pacemaker. Ma il pacemaker non è stato posizionato perché si è ritenuto che il problema fosse causato dal virus corona. Grazie alle cure mediche, la frequenza cardiaca del paziente è gradualmente migliorata.

In alcuni casi, il sistema elettrico del cuore può essere influenzato dalla corona, che si limita. Migliora nel tempo. Il pacemaker di cui i pazienti hanno tipicamente bisogno non è quindi necessario in questa fase. Tuttavia, il dottor Ambujray afferma che sono necessarie ulteriori prove.

READ  Nuovo look tra le strisce di Encelado

Faremmo meglio a difenderci saggiamente contro la corona che può portare a tanti problemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *