L’inquinamento da ozono interrompe la vita sessuale degli insetti

L’inquinamento da ozono interrompe la vita sessuale degli insetti

Questi sono secreti dai maschi nelle specie Drosophila e aumentano la loro attrattiva per le femmine. Allo stesso tempo, i maschi usano il profumo per distinguere le femmine dagli altri maschi.

E mentre il loro feromone attrae le femmine, respinge gli altri maschi. Durante l’accoppiamento, i maschi trasferiscono i loro feromoni alle femmine. Di conseguenza, le femmine appena accoppiate che sentono l’odore del feromone non sono più attraenti per gli altri maschi per le prossime ore.

Non solo gli alti livelli di ozono hanno reso le donne meno attratte dagli uomini, ma gli uomini “ozonizzati” hanno improvvisamente attirato l’interesse delle loro controparti maschili.

“Sapevamo che alti livelli di ozono potevano influenzare i sistemi di accoppiamento degli insetti a causa dell’ossidazione che rompe il doppio legame carbonio-carbonio e quindi i feromoni, che non è scienza missilistica. Tuttavia, siamo rimasti scioccati dal fatto che anche livelli di ozono leggermente elevati avrebbero avuto effetti così forti sul comportamento delle mosche”, secondo Jiang e Knaden.

“In origine, fondamentalmente volevamo concentrarci sulle interazioni tra maschi e femmine. Potremmo spiegare che i maschi hanno iniziato a corteggiarsi l’un l’altro anche dopo una breve esposizione all’ozono, perché chiaramente non potevano più fare il corteggiamento. distinzione tra maschi ozonizzati e non ci avevamo pensato prima, quindi siamo rimasti piuttosto stupiti dal comportamento dei maschi esposti all’ozono, che formano lunghe catene per corteggiarsi a vicenda”.

Come accennato, il gruppo di ricerca ha anche esaminato gli effetti di alti livelli di ozono nell’aria sul comportamento di accoppiamento di altri otto Drosofilacontanti, inoltre Drosophila melanogaster. In tutte e otto le specie, il team ha osservato un insolito comportamento di corteggiamento dei maschi nei confronti di altri maschi esposti all’ozono.

READ  Meglio smettere di fumare prima dei 35 anni

Anche i maschi della specie Drosophila busckii ha avuto meno successo nell’accoppiamento dopo essere stato esposto all’ozono, sebbene l’ozono, come detto, non intacchi il feromone secreto dai maschi di questa specie. Tuttavia, è possibile che altri composti chimici sensibili all’ozono, non ancora identificati, svolgano un ruolo aggiuntivo nel loro comportamento di accoppiamento.

Infine, il team ha anche esaminato una specie, Drosophila suzukiiche è noto per non avere feromoni ma basa il suo corteggiamento su segnali visivi e, curiosamente, questa specie non è stata completamente influenzata dagli alti livelli di ozono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *