L’Italia paga in modo parziale i costi di manutenzione per il superyacht sequestrato

L’Italia paga in modo parziale i costi di manutenzione per il superyacht sequestrato

Vari governi semplicemente non sanno cosa fare dei superyacht confiscati. Mentre la manutenzione del superyacht Dilbar da 600 milioni di dollari è costata una fortuna alla Germania, l’Italia sta pagando per il Sailing Yacht A, la barca a vela più grande del mondo.

La barca a vela più grande del mondo Sailing Yacht A

La barca a vela A è stata incatenata a marzo dello scorso anno ed è mantenuta da un equipaggio di circa 20 persone da oltre un anno. I relativi costi sono a carico dello Stato italiano. Secondo gli esperti, si tratta di circa 820.000 euro al mese.

La manutenzione del veliero più grande del mondo con tre alberi imponenti e una lunghezza di 140 metri è proibitiva. I costi medi di manutenzione annui per una nave di lusso sono il 10% del prezzo.

Barca a vela A-02

La nave può essere descritta come la polena del lusso nautico. Sebbene lo yacht sia stato consegnato nel 2017 dal cantiere navale tedesco Nobiskrug, la nave è in anticipo sui tempi. Le caratteristiche invidiabili includono uno scafo di vetro, una pista di atterraggio per elicotteri e alberi alti oltre 100 metri.

A causa del suo aspetto non convenzionale e della sua lunghezza di 143 metri, lo yacht da diporto non potrà entrare in nessun porto turistico senza essere visto. Inoltre, chiunque può conoscere la posizione degli yacht tramite i transponder AIS. Vedi qui la posizione di Sailing Yacht A.

7 milioni di euro

Peccato, pensa Roberto Dipiazza, sindaco di Trieste, la città (a est di Venezia) dove è ormeggiata la nave. “Questo si chiama uno spreco di denaro pubblico. Ad oggi è costato allo Stato più di 7 milioni di euro. Non li riavremo mai indietro perché sicuramente troveranno il modo di non pagarli.

READ  I vaccini Pfizer e Moderna sulla sessantina invece di Astrazeneca

Il superyacht sarà restituito al legittimo proprietario non appena avrà rimborsato le spese di manutenzione sostenute dall’Italia. Ma chi è questo proprietario? Bene, questo è sanzionato Andrey Melnichenko, uno dei russi più ricchi con un patrimonio netto stimato di $ 17,9 miliardi (2021, Bloomberg). È anche il proprietario di Motor Yacht A.

Qualche anno fa, una famiglia su una barca a vela si è scontrata con la gigantesca nave dell’oligarca russo. Queste immagini sono diventate virali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *